Gironacci (ACC): 'Agevolare i privati é l'unico modo per crescere, l'amministrazione ci rifletta'

crisi del commercio 3' di lettura 27/10/2012 - Vero che incentivare il commercio in generale é sicuramente una bella iniziativa considerando il periodo critico che stiamo vivendo. Pensare di vivacizzare la nostra Cittá alta sarebbe una bella idea, far rivivere quelle viuzze e quei locali a mattoni pieni di storicitá sarebbe la chiave di volta per Civitanva Alta.

Pensare di relizzare l'Outlet Village e' certamente giusto ma renderci conto che il commercio del centro cittá sta soffrendo e che molti imprenditori commerciali chiudono i battenti e si trovano costretti a lasciare i locali vuoti e i dipendenti a casa. Ci siamo accorti tutti che come diminuiscono le attivitá commerciali e aumentano in modo esponenziale il degrado e la malavita quindi per evitare ció bisognerebbe iniziare a pensare di aiutare chi sta male per non lasciarlo morire definitivamente prima di intervenire in altri luoghi.

L'idea dell'Outlet Village era nata per essere realizzata a Civitanova ma non si é riusciti a portarlo a termine, ora pensarlo in un luogo ancora piú difficile da raggiungere creerebbe degli ostacoli ancora maggiori al suo realizzo. Concentrarsi per migliorare il commercio esistente, come stiamo facendo noi ACC, per progettare con chi lo fa di professione un rilancio di un commercio che é stato il fiore all'occhiello delle Marche tutte, prima di andare a creare altri centri e spostare l'attenzione di clienti in un luogo lontano da quello che esiste già, crediamo sia sbagliato e non adeguato ai tempi che stiamo vivendo. Come associazione ACC stiamo pensando ad un rilancio del commercio del centro con due studi e progetti innovativi, che presto presenteremo ai nostri associati,per cercare di recuperare quello che si puó strappare da una crisi giá evidente ed incalzante. Ci stiamo muovendo per organizzare un controllo sul territorio del quadrilatero per non rimanere soli con l'aumentare dei pericoli per chi, come noi, maneggia soldi e valori. Come presidente dei commercianti Civitanovesi vorrei portare l'attenzione dell'assessore al commercio sulla della pulizia del centro e sul contenimento dell'IMU per gli immobili ad uso del commercio e dell'artigianato. Vorrei che ribadisca con fermezza che si abbatta questa tassa e che non sia l'ennesimo balzello per un settore allo stremo.

Sia chiaro che non parliamo di beni di lusso ma di uno strumento per il lavoro. Se si pensa al lavoro come a un diritto e a un bene fondamentale, allora bisogna agevolare chi crea lavoro e ricchezza sul territorio. Il governo ha dato la rivoltella in mano agli amministratori locali, ma spetta a loro decidere come usarla Vorremmo un interesse reale dell'amministrazione nei confronti di chi crea occupazione e di chi ogni giorno vive e fa vivere il centro della nostra Cittá. La mutualità dev’essere vicendevole, altrimenti crolla tutto il sistema. Si deve comprendere che il pubblico non può più dare lavoro a tutti, ed agevolare i privati è l’unico modo per crescere. Come associazione vorremmo fare molto di piú per i nostri soci come metterli a conoscenza dei finanziamenti e come accedere ad essi senza accorgercene solo alla loro scadenza, vorremmo tutelarli difronte all'aumento indiscriminato degli interessi passivi delle banche, vorremmo tutelarli con diminuzioni degli affitti......vorremmo non essere piú stritolati tra gli aumenti delle tasse, dell'IMU, dei carburanti e dalle aperture continue di centri commerciali.

Sarebbe bello poter togliere qualche problemino al commercio già esistente prima di andare a pensare di creare altri centri e che possa spostare l'attenzione dei nostri clienti. In fondo un tessuto commerciale che funziona crea ricchezza pagando tasse, affitti, stipendi e renderebbe vivo un centro che altrimenti sarebbe un deserto.


da
Manola Gironacci
Presidente Associazione Commercianti Civitanovesi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-10-2012 alle 13:45 sul giornale del 29 ottobre 2012 - 996 letture

In questo articolo si parla di attualità, commercio, civitanova marche, agevolazioni, acc, manola gironacci, associazione commercianti civitanovesi, outlet village

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/FqE





logoEV
logoEV