Rottura con Popsophia: Interrogazione di Marinelli

erminio marinelli 1' di lettura 10/10/2012 - Le recenti Dichiarazioni di Popsophia non hanno tardato molto a generare una reazione nell'opposizione sotto la quale nacque il festival. Ad annunciare un'interrogazione a risposta orale, Erminio Marinelli, di insieme per Civitanova.

"Leggendo le notizie pubblicate, appare chiaro che le problematiche non nascano dalla collocazione della manifestazione nei contenitori e nei luoghi della nostra città e, quindi, dalla necessità di una diversa dimora territoriale - scrive Marinelli- sembra, invece, che le difficoltà incontrate quest’estate dagli organizzatori derivino dal latente ostracismo dell’amministrazione da lei presieduta, trasmesso all’esterno, a volte, anche a mezzo stampa. L'eventuale frattura tra l’amministrazione comunale e gli ideatori della manifestazione Popsophia costituisce, indubbiamente, un evento deplorevole, al quale va posto tempestivamente rimedio nell’interesse più alto del bene della nostra comunità".

L'interrogazione chiede se 'la frattura non derivi dall’intenzione dell'amministrazione di influenzare o, forse, dirigere le scelte culturali inerenti l’iniziativa e se ci si attiverá 'per far si che il patrimonio costituito dalla proficua collaborazione intessuta dalla passata amministrazione con gli ideatori di eventi culturali come Tuttoingioco, prima, e Popsophia, poi, non vada perduto e fermata la crescita culturale ed economica di cui la nostra città ha, di conseguenza, beneficiato".






Questo è un articolo pubblicato il 10-10-2012 alle 22:32 sul giornale del 11 ottobre 2012 - 667 letture

In questo articolo si parla di interrogazione, erminio marinelli, elisa tomassini, popsophia, insieme per civitanova

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ENn





logoEV
logoEV
logoEV