Botteghe di mestiere: progetti per l’inserimento nel lavoro dei giovani

2' di lettura 09/10/2012 - Il Ministero del Lavoro ha approvato e finanziato in tutta Italia i progetti di 51 “Botteghe di mestiere” e ben due di queste sono state attivate in provincia di Macerata per un investimento complessivo di circa 300 mila euro.

Si tratta di un programma nazionale sostenuto dal Fondo Sociale Europeo ed operativamente gestito da Italia Lavoro, per favorire l’inserimento nel mercato del lavoro dei giovani, attraverso la promozione del contratto di apprendistato. L’iniziativa prevede l’individuazione di veri e propri modelli di “Bottega di Mestiere”, rappresentati da un’azienda o da un aggregato di imprese, operanti nei comparti produttivi propri della tradizione locale, in grado di favorire la trasmissione di competenze specialistiche verso le nuove generazioni. Questo, rafforzando, in particolare, l’appeal dei mestieri tradizionali, favorire il ricambio generazionale, stimolare la nascita di nuova imprenditoria e lo sviluppo di reti d’impresa su base locale. Il tutto attivando un virtuoso percorso di inserimento nel mercato del lavoro dei giovani mediante la combinazione di tirocinio e apprendistato.

L’ottimo risultato ottenuto in questo programma nazionale dal territorio maceratese, che ha avuto l’approvazione di ben due progetti (un terzo di quelli finanziati nelle Marche) è frutto di un’azione sinergica condotta dall’Amministrazione provinciale, dalle associazioni artigiane (Cna e Confartigianato) e dal Consorzio Mastri pellettieri di Tolentino. Quest’ultimo coordina il progetto chiamato “mestiere, cultura e tecnologia nella pelle” a cui aderiscono cinque aziende di Tolentino: NI.VA di Giuliana Bernardoni, Pelletterie Rosanna S.r.l, Bontempi International Snc, Faustini cooperativa e Calzaturificio Montebove.

Altre otto aziende si sono riunite per dar vita alla “Bottega di Mestiere” del settore moda, dando vita al progetto “Learning & Work”. Sono: Confezioni Arianna di Corridonia, Reneo s.a.s. di Civitanova Marche, Nuovartigiana s.n.c. di Civitanova Marche, Calzaturificio Creative di Civitanova Alta, Stokyte Pelletterie di Tolentino, Camerlengo s.a.s. di Monte San Giusto, Francesca Creazioni Sposa di Morrovalle e Donna soft di Civitanova Marche. Le modalità di attuazione dei progetti sono state illustrate nel corso di una conferenza stampa svoltasi in Provincia, a Macerata, con la partecipazione dell’assessore provinciale al lavoro, Paola Mariani, presenti Alessandra Ragni (Italia Lavoro), Giorgio Menichelli (Confartigianato), Luigi Silenzi (Cna Moda), Giuliana Bernardoni, presidente del Consorzio Mastri pellettieri.






Questo è un articolo pubblicato il 09-10-2012 alle 23:04 sul giornale del 10 ottobre 2012 - 1062 letture

In questo articolo si parla di macerata, provincia di macerata e piace a sacrata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/EKB





logoEV
logoEV