Picchiati e minacciati con una pistola. Paura a Fontespina per la rapina in villa

furto 1' di lettura 19/09/2012 - Una banda di malviventi, con tutta probabilitá albanesi, ha fatto irruzione a scopo di rapina nella casa di un noto dentista in via Pigafetta.

I malviventi sono entrati in casa tramite una finestra al piano terra, poi si sono diretti nella camera dei coniugi dove hanno malmenato il dentista Nicola Calzonetti intimandogli di confessare dove fosse la cassaforte. Anche il figlio 26enne della coppia é stato picchiato. Il dentista, legato insieme alla sua famiglia e sotto il tiro della pistola ha confessato dove si trovasse la cassaforte.

I banditi hanno prelevato contante e gioielli, circa diecimila euro, prima di lasciare la famiglia chiusa in cantina ed andarsene. Solo dopo un po' il capofamiglia ha avuto il coraggio di liberarsi uscire all'esterno e risalire dalla finestra come avevano fatto i ladri per poter aprire la porta della cantina dall'interno e liberare la sua famiglia.

Sul posto sono intervenuto su chiamata di Calzanetti i carabinieri che stanno indagando sull'accaduto ed i sanitari del 118 che hanno prestato le prime cure alla famiglia.






Questo è un articolo pubblicato il 19-09-2012 alle 23:42 sul giornale del 20 settembre 2012 - 894 letture

In questo articolo si parla di cronaca, rapina, civitanova marche, furto, villa, Fontespina, elisa tomassini, nicola calzonetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/D2I





logoEV