Recanati: Piú di 4000 sui banchi di scuola, tutto pronto per la prima campanella

3' di lettura 11/09/2012 - Piu' di 4000 gli alunni che domani prenderanno posto sui banchi di scuola a Recanati. Manca veramente poco al suono della prima campanella e l'amministrazione comunale è pronta a fornire tutta una serie di servizi che vanno dall'assistenza ai ragazzi svantaggiati alla vigilanza dentro e fuori gli istituti.

"Saluto studenti, insegnanti, operatori e famiglie all'inizio dell'anno scolastico - dice il sindaco Francesco Fiordomo -. Anno che comincia con il solito entusiasmo e la voglia di impegnarsi nella sfida educativa in un contesto economico e sociale difficile. Il periodo e' complesso ma le competenze e la passione che trovo quotidianamente nel mondo scolastico cittadino sono la garanzia che questa sfida educativa puo' essere vinta".

Circa 1900 sono gli alunni della scuola dell'infanzia, della primaria e della secondaria suddivisi nei due istituti comprensivi Battisti e Le Grazie che presto saranno intitolati a Beniamino Gigli e Nicola Badaloni. 1161 gli alunni dell'istituto comprensivo Battisti suddivisi in 274 nella scuola dell'infanzia (Villa teresa - Aldo moro - Mariele Ventre), 573 nella primaria (Gigli - Politi - Pintura del Braccio) e 314 nella secondaria (Patrizi). 835 sono invece gli alunni dell'istituto comprensivo Le Grazie, suddivisi in 280 nella scuola dell'infanzia (Le Grazie - Montefiore - via Camerano - San Vito), 325 nella primaria (Castelnuovo - Le Grazie - San Vito), e 230 nella secondaria (San Vito). La fetta piu' consistente della popolazione scolastica arriva dagli istituti superiori, che contano piu di 2300 studenti sui banchi di scuola, di cui circa 600 al primo anno. La parte da leone la fa come al solito il Liceo Giacomo Leopardi con 1216 iscritti. Di questi 320 sono al primo anno.

Segue l'Itis Enrico Mattei con 760 studenti, di cui 200 al primo anno. Chiude l'Istituto Professionale Virginio Bonifazzi con 343, di cui 90 al primo anno. Contestualmente al trillo della prima campanella partono i servizi forniti dal Comune. Tra questi si segnalano l'assistenza all'entrata e all'uscita (dalle 7,30 del mattino c'e' un addetto comunale che controlla), assistenza sui pulmini per la materna, assistenza viabilita' e sicurezza all'ingresso e all'uscita (in ausilio ai 9 Vigili Urbani impegnati ogni giorno), assistenza ai ragazzi che necessitano di sostegno. Una attività, quest'ultima, fondamentale che il Comune garantisce nonostante i pesanti tagli ministeriali degli ultimi anni. Oltre all'assistenza scolastica parte il collaudato servizio di trasporto (gestione Contram) e le mense. Ultimati nel frattempo i lavori nei vari plessi scolastici con l'intervento più consistente attuato alla Materna di Montefiore dove si sono sistemati l'impianto fognario e la palestrina con la tinteggiatura delle pareti. Opere di miglioramento, allargamento e risanamento si sono svolte anche alla media Patrizi dove si è lavorato sulla palestra e sulla segreteria, alle elementari San Vito, Castelnuovo e Pintura del Braccio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-09-2012 alle 21:53 sul giornale del 12 settembre 2012 - 724 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, recanati, studenti, Comune di Recanati, scolari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/DIr





logoEV