Nuovo anno scolastico, il saluto e l'augurio del presidente Pettinari

Scuola 4' di lettura 08/09/2012 - Alla vigilia dell’inizio del nuovo anno scolastico, il presidente della Provincia, Antonio Pettinari, rivolge un saluto ed un augurio all’intera comunità scolastica.

Nell’imminenza dell’inizio del nuovo anno scolastico, mi è gradito rivolgere a tutti gli studenti un saluto ed un augurio che, al tempo stesso, vuole essere anche una piccola riflessione sullo studio, nonché sull’impegno che deve essere profuso per ottenere i risultati migliori nella scuola così come nella vita.

Ogni qual volta si intraprende un lavoro è ovvio che si miri ad ottenere il massimo in punto di risultati e di benefici. Nel vostro caso, cari studenti, il lavoro è molto particolare, perché si chiama “studio” e, affinché sia proficuo, deve tener conto della sensibilità, della volontà, delle doti di ciascuno di voi che vorremmo, sempre, impiegate al meglio.

La scuola è un percorso che va oltre l’apprendimento di mere nozioni per spingersi all’apprendimento di uno stile di vita. Il vostro futuro si gioca anche dentro la scuola e non solo fuori di essa. Per questo non dovete considerare gli anni dello studio come un freddo dovere da assolvere, ma vivere tale periodo in modo costruttivo per gettare le fondamenta del vostro domani. Anche quando lo studio vi appaia faticoso, non dovete demordere, sapendo che la vita quotidiana vi chiederà sempre di mettervi in gioco con sacrificio, costanza, serietà ed impegno.

Nella nostra società sono indispensabili la formazione, la preparazione, l’approfondimento, la specializzazione. Pertanto, guardate in tutte le direzioni e seguite le vostre attitudini. L’importante è che non sprechiate il tempo dello studio: fatene, bensì, tesoro! Vi auguro, cari ragazzi, che questo nuovo anno scolastico sia per voi occasione di crescita dal punto di vista umano e personale affinché possiate essere domani uomini e donne capaci di assumervi responsabilità per il bene della società.
Desidero, inoltre, esprimere un augurio a tutti gli insegnanti, i quali hanno ogni giorno il privilegio di incontrare il “mondo di domani”.

Auguro a tutti i docenti di poter continuare a svolgere, senza perdersi d’animo, la loro professione con dignità e passione, attraverso un costante aggiornamento, oggi sempre più necessario per rispondere alle domande di una società in forte cambiamento e per aiutare i propri allievi a fare dello studio un motivo di crescita e un volano per la vita.
Buon lavoro ai Dirigenti che conoscono il duro impegno di rendere ottimale un servizio pur con risorse limitate e, per alcuni, anche con l’aggravio di fatica dovuto quest’anno alle reggenze. Sia per tutti un anno scolastico proficuo e ricco di soddisfazioni.
Un augurio particolare, affinché possano lavorate sereni e guardando avanti con fiducia, lo rivolgo ai nuovi Dirigenti scolastici, che si cimentano per la prima volta in questa delicata missione.

Buon lavoro a tutti gli operatori scolastici, figure abnegate dal senso del dovere e fondamentali per un corretto funzionamento di ogni istituto.
Un grazie, infine, a tutti coloro che con l’inizio di questo mese hanno terminato il loro compito a servizio della scuola: grazie per l’impegno profuso e per la dedizione mostrata.

L’augurio che mi sembra necessario fare a tutti, anche a coloro che hanno le responsabilità politiche, è quello di trovare le energie per contribuire a realizzare una scuola sempre più vicina ai bisogni e alle esigenze del Paese e del nostro territorio, nonché in primo luogo dei giovani, poiché rappresentano il nostro futuro.
Non sono sufficienti né normative, né strutture adeguate, né libri con validi contenuti per far sì che la scuola sia “vissuta” e “assaporata” con gioiosità. Occorre una convergenza sinfonica di una serie di elementi, quali: il dovere e il desiderio di studiare, la fatica e la volontà di educare, il rapporto dialettico tra “maestro” e “discepolo”, la relazione virtuosa tra famiglia e scuola. Nessuno si arrenda davanti alla fatica di coltivare l’intelligenza.
Buon anno scolastico a tutti!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-09-2012 alle 13:31 sul giornale del 10 settembre 2012 - 614 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/DBa





logoEV