Intensa attivitá dell'Arma: Due denunce, un arresto e due mezzi rubati rinvenuti

Carabinieri 2' di lettura 26/07/2012 - Una giornata di controlli sulla costa ad opera dei Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche. I tre comuni costieri del maceratese, Porto Recanati, Potenza Picena e Civitanova, sono stati vigilati da 6 pattuglie dell’Arma.

A Porto Recanati è stato fermato l’uomo che aveva danneggiato alcune auto in sosta, rubando anche un autoradio. I Carabinieri del luogo lo hanno perquisito, trovandolo anche in possesso di alcune cartucce da caccia, appena trafugate. La refurtiva, interamente recuperata dai militari dell’Arma, consisteva in vari attrezzi, un’autoradio e le cartucce. La ricostruzione dei fatti lasciava individuare le auto da cui erano stati sottratti i vari oggetti, rintracciare i proprietari ed operare la restituzione. L’uomo, un marocchino dimorante ad Osimo, è stato denunciato per furto aggravato.

Un altro marocchino è stato denunciato dai carabinieri di Montelupone per ricettazione di un telefono palmare, asportato qualche giorno prima ad un giovane del posto. All’alba di ieri, nel corso di attività di ricerche di auto rubate eventualmente impiegate per reati contro il patrimonio, è stata rinvenuta una Fiat Bravo rubata al mattino nel parcheggio nei pressi di un supermercato di Recanati. Era stata abbandonata dai malfattori in un sottopasso di Porto Recanati dove, incidentata, era giunta in panne.

A Potenza Picena, in strada, è stato rinvenuto un autocarro rubato nel fermano qualche giorno prima. I carabinieri delle stazioni di Porto Recanati e Potenza Picena, dopo aver eseguito i rilievi di rito collaborati dai colleghi del nucleo operativo di Civitanova, hanno restituito i due veicoli, peraltro non assicurati, ai proprietari.

A Civitanova Marche è stato tratto in arresto un italiano di 44 anni, originario di Como, su ordine di carcerazione della magistratura. L'uomo doveva espiare 2 anni e 10 mesi per reati in materia di sostanze stupefacenti. I militari della Stazione di Civitanova Alta, che hanno proceduto all’arresto, lo hanno condotto ieri al carcere di Ancona.






Questo è un articolo pubblicato il 26-07-2012 alle 13:37 sul giornale del 27 luglio 2012 - 1104 letture

In questo articolo si parla di cronaca, furti, carabinieri, recanati, porto recanati, civitanova marche, carcere, furto, potenza picena, denuncia, elisa tomassini, auto rubate

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/B6O





logoEV