La lunga estate dell'Ippodromo Mori, tra cinema, spettacoli e cultura

2' di lettura 17/07/2012 - Due serate indimenticabili all’Ippoparco San Marone, all’ombra della luna e sotto una leggera brezza estiva.

Domenica 15 luglio, si é tenuto infatti il secondo appuntamento campestre del noto e longevo Festival Esteuropaovest ha concluso l’iniziativa degli accampamenti teatrali promossa dalla Fondazione Mori: Karakasa Circus – Casa Dolce Casa ha appassionato e meravigliato un pubblico numeroso, di adulti e bambini, con acrobazie, clown, giocolieri, equilibrismi e magie scenografiche; graditissima la presenza fra il pubblico del Sindaco di Civitanova Claudio Corvatta. Non meno interessante e coinvolgente, il dopocena dello scorso 11 luglio con l'inaugurazione dell'opera "Omaggio a Carlo Ciussi" di Giulio Vesprini, che ha dato il via ad una serie di iniziative con l’artista civitanovese di Street Art, che ha impreziosito gli spazi esterni con una significativa espressione di arte contemporanea.

A seguire, con la proiezione del film fuori programma "Au hasard Balthazar", la presentazione della rassegna di cinema en plein air "Quando l'assassino sei tu: lo spettatore, lo schermo, l'inconscio" a cura di Claudio Gaetani il quale ha studiato una rassegna dedicata al noir d'autore, per raccontare, nella rilassatezza della notte stellata in campagna, le emozioni forti che alcune pellicole scatenano segretamente in ognuno di noi. Gli appuntamenti: 18/25/31 luglio e 8 agosto. Il prossimo 25 luglio sarà la volta di “Stelle Divine” con Alpha Gemini e l’osservazione della volta stellata: in un contesto libero da ogni inquinamento luminoso il cielo apparirà in tutto il suo splendore. Naturalmente non mancherà il buon bere e la degustazione dei prodotti tipici a partire dalle ore 19.30.

E poi ad agosto il cavallo sportivo torna protagonista con l’agonismo coinvolgente delle Corse al Trotto, ogni sabato pomeriggio. Insomma un’estate intensa all’Ippodromo – Ippoparco di Civitanova, che, grazie alla Fondazione Mori – Museo Storico del Trotto, per la prima volta propone un programma diversificato e si apre alle diverse contaminazioni culturali e non del territorio, in linea con l’innovativo progetto Happy Museum della Regione Marche. Il cavallo e la campagna rimangono sempre al centro delle attività: in un epoca in cui il comparto ippico soffre di una delle più importanti crisi di settore, il recupero della tradizione popolare e di intrattenimento familiare degli ippodromi, può rappresentare una opportunità di rinascita e di sviluppo che vale la pena di percorrere.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-07-2012 alle 18:43 sul giornale del 18 luglio 2012 - 1268 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, civitanova marche, manifestazioni, esteuropaovest, ippodromo mori, museo del trotto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/BKf





logoEV