SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > ATTUALITA'
articolo

Popsophia: concluso il primo weekend. Ercoli: 'Un Terremoto culturale'

2' di lettura
937

Popsophia 2012

Si é concluso il primo weekend di Popsophia a Civitanova Marche, soddisfazione da parte del direttore artistico Evio Hermas Ercoli che domenica in tarda serata ha condiviso con la stampa il primo bilancio del festival.

Gremita anche ieri sera la Piazza nella cittá alta per lo spettacolo di Pupo terminato con un ballo condiviso con il direttore Ercoli che in conferenza stampa a fine serata ha esordito con un "Quest'anno si esagera c'é cultura dappertutto". "Un terremoto culturale", cosí è stata definita la seconda edizione di Popsophia. Molti gli eventi da seguire che peró non spaventano il pubblico anche se non sono mancati i problemi legati alla logistica “Venerdì a Lido Cluana abbiamo riempito 1500 sedie - ha detto Giulio Silenzi, assessore alla cultura- di questi tempi, è una notizia straordinaria ma ha anche sollevato un problema logistico per questo abbiamo deciso di spostare il PopCorto alla Sala Cecchetti”. Soddisfazione anche verso la performance degli allievi del Liceo Scientifico e per le mostre, con particolare attenzione per quella di Jobs che verrà prolungata per consentirne la visita alle scolaresche.

“Chi ha perso questi appuntamenti, - ha detto Silenzi – ha perso l’occasione di migliorare la propria vita, questi appuntamenti hanno fornito delle chiavi di lettura utilissime che portano a riflettere e a dare un significato profondo alle proprie esperienze personali”. Silenzi ha poi sollevato la questione Nappi, “Ho letto online notizie fasulle. Sostenere che la Nappi ha percepito diecimila euro è un’assoluta menzogna - ha detto l'assessore riferendosi alle discussioni sul presunto cachet dell'attrice hard che si susseguono online - La Nappi è venuta a sue spese e dunque chi mette in giro tali notizie dovrà assumersene la responsabilità”. L’attrice hard é in realtá intervenuta al festival con un cachet nettamente inferiore a quello discusso online, 500 euro, che la stessa Nappi ha peró deciso di devolvere al festival. L´assessore ha promesso anche migliorie al servizio navetta per renderlo più efficiente.

Soddisfazione anche da parte di Alfredo Di Lupidio direttore dell’azienda dei teatri “Abbiamo superato noi stessi – ha confermato – bissando il successo dello scorso anno questo non solo è un successo per l’organizzazione ma anche una risorsa per la città. Iniziando prima è plausibile pensare che almeno 250 persone si trovino in giro per il centro fino a tardi senza rincasare, con conseguente ricaduta anche sulle attività commerciali cittadine”.



... Popsophia 2012
... Popsophia 2012
... Popsophia 2012
... Popsophia 2012


Popsophia 2012

Questo è un articolo pubblicato il 16-07-2012 alle 21:52 sul giornale del 17 luglio 2012 - 937 letture