SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > SPORT
comunicato stampa

Il neo vissino Bracalente si presenta:'Prima la salvezza, poi ci toglieremo grandi soddisfazioni'

2' di lettura
757

Paolo Bracalente è uno dei nuovi arrivi della Vis Civitanova 2012-2013. Il centrocampista ex Real Marche, fortemente voluto dalla società civitanovese e dal tecnico Giordano Perini, ha conosciuto nell’amichevole disputata martedì i suoi nuovi compagni.

Una partita di circa un’ora per tastare il terreno e consentire al mister rossoblù di fare le prime valutazioni. Abbiamo ascoltato le prime parole da vissino di Bracalente, da subito calatosi nella nuova realtà. “Al primo impatto ho avuto subito ottime sensazioni. La squadra è forte e potrà dire la propria nel prossimo campionato, dove speriamo di raggiungere quanto prima la salvezza.

Solo allora, potremo pensare a qualcosa in più e toglierci delle belle soddisfazioni. L’importante è mettersi sotto sin da subito, lavorare a testa bassa e fare in modo di conoscerci quanto prima e affinare la nostra sintonia in campo. Già dalla prima amichevole c’è stata grinta e carattere e questo è un buon viatico per i prossimi impegni. Sono venuto alla Vis perché è una società seria, ambiziosa e che vuole crescere. Sono ansioso di mettermi in discussione e cominciare la nuova avventura in Seconda categoria. Sono consapevole delle mie qualità e spero di trovare spazio e continuità.

Non sarà facile conquistarsi il posto perché siamo tanti e bravi, cercherò di mettere in difficoltà mister Perini. Chiudo ringraziando la mia vecchia società, il Real Marche. Non dimenticherò mai quello che il presidente Sergio Diomedi ha fatto per me; mi ha trattato come un figlio e gli auguro di fare un ottimo campionato. Con la maglia Real mi sono tolto tante soddisfazioni e ho vissuto anche momenti difficili, come la finale play off persa contro il Real Montecò all’ultimo secondo. Ora sono alla Vis e darò tutto per questa maglia, per il presidente, per i dirigenti e per l’allenatore che mi hanno fortemente voluto”



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-07-2012 alle 17:22 sul giornale del 13 luglio 2012 - 757 letture