Fli/Elezioni:'I perdenti cercano scuse, i vincenti trovano soluzioni'

Futuro e liberta 2' di lettura 05/06/2012 - Comprendiamo la scottante delusione per aver perso le elezioni ma è davvero troppo facile, se non infantile, darne la colpa agli avversari invece di cercare al proprio interno le cause della sconfitta. E' davvero troppo semplicistico dare la colpa a chi ,coerentemente con le proprie idee e programmi, ha scelto di andare da soli per migliorare la nostra Città piuttosto che scegliere la via più facile e redditizia delle poltrone.

Del resto era naturale capire chi avrebbe perso queste votazioni: i perdenti cercano scuse, i vincenti trovano soluzioni! Fli ha lavorato per mesi alla costruzione di un alternativa di governo della città rispetto al passato, lo ha fatto nella sua sede di Via Pascarella insieme ai tanti che sono venuti spontaneamente a dialogare per un alternativa a Mobili, da Marinelli a Fausto Troiani, a tanti tanti altri, anche della lista civica Vince Civitanova. Chi e' coerente ? Chi dopo aver definito Mobili incompetente ha cercato con una Civica di " farlo prigioniero" o chi come noi non ha mai mancato di rispetto a nessuno e ha preso la propria strada con un proprio programma? I cittadini volevano un cambiamento e lo hanno attuato liberamente ,senza costrizioni, senza promesse e senza educate minacce che invece non sono mancate a chi governando da ormai troppo anni si sentiva onnipotente e non vedeva che in città c'era un grande malcontento al quale bisognava rispondere con programmi seri come il nostro e non con un copia incolla che si ripete ogni 5 anni.

A Ciarrapica l'augurio di trascorrere i prossimi 5 anni in consiglio comunale con serenità e di svolgere il suo ruolo di opposizione nell'esclusivo interesse della città. A noi la sfida più grande: quella di continuare a stare tra la gente per portare avanti le nostre idee ed il nostro programma dialogando con tutte le forze politiche,così come abbiamo fatto negli ultimi anni con profondo rispetto delle Istituzioni e dei ruoli,perchè solo con questi principi è possibile ricostruire un senso comune di appartanenza ad una comunità cittadina che oggi più che mai deve rimboccarsi le maniche per affrontare il presente e saper indicare il futuro alle giovani generazioni. La crisi economica, i problemi della città,le ansie dei suoi cittadini possono essere superate se con responsabilità ognuno fà la sua parte, non è più tempo di sterili polemiche ma è il tempo dell'azione responsabile.


da Fabrizio Moglie, Coordinatore comunale FLI per l'Italia
Giorgio Pollastrelli, Coordinatore Provinciale FLI per l'Italia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2012 alle 18:42 sul giornale del 06 giugno 2012 - 975 letture

In questo articolo si parla di politica, civitanova marche, fli, giorgio pollastrelli, fabrizio moglie e giorgio pollastrelli, fabrzio moglie

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/z1G





logoEV
logoEV