SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > ATTUALITA'

comunicato stampa
Inaugurato il 'pesciolino d'oro': é il quarto asilo nido comunale

2' di lettura
3109

Nonostante la pioggia, un centinaio di persone sono intervenute sabato pomeriggio all'inaugurazione del "pesciolino d'oro", il quarto asilo nido comunale che servirà il quartiere di Santa Maria Apparente. Il sindaco Massimo Mobili, dopo la benedizione di padre Andrea, ha espresso grande soddisfazione per l'apertura di questa struttura, programmata dall'Amministrazione comunale.

"E' una bella giornata questa per le famiglie del quartiere e per la città - ha detto Mobili. Questi locali sono proprio accoglienti, colorati e nuovi e le educatrici giovani e preparate. Il paolo Ricci gestisce già altri due asili (Lumachina e Grillo parlante) perché è un ente storico con il quale il Comune collabora a 360 gradi, e che presta cure per l'infanzia, gli anziani e i disabili, oltre che altre prestazioni sanitarie e formative". L'asilo ha una superficie di 340 mq ed un'area esterna di 180 mq. E' composto da: refettorio, dormitorio, spazio giochi, salone centrale, cucina, bagni e servizi per personale addetto. "

"Si tratta di un recupero del patrimonio edilizio esistente - ha spiegato Carassai - logisticamente perfetto perché al centro del quartiere. A nome dell'Amministrazione ringrazio i dipendenti e tecnici che si sono occupati del progetto, realizzato in economia." Anche il presidente Cernetti ha ringraziato il personale dipendente del Paolo Ricci che ha collaborato all'apertura, augurandosi una semrpe maggiore crescita e unità dell'ente, che è un'azienda che svolge servizi indispensabili per la città.

Diverse le autoritá comunali presenti all'inaugurazione: gli assessori Casarrai, Ciarapica, Squadroni, Canale, Nicoletti e alcuni consiglieri comunali di maggioranza e opposizione (Biritognolo, Ripa, Gismondi, Corallini, Bolzicco), il dirigente comunale Giacomo Saracco e il funzionario Antonella Castellucci, il presidente del Paolo Ricci Francesca Cernetti e il direttore Patrizia Zallocco.