Porto Recanati: Tre arresti per furti su auto in sosta, recuperata la refurtiva - LE FOTO

Carabinieri mostrano la refurtiva 2' di lettura 28/02/2012 - Tre arresti sono stati operati dai Carabinieri a Porto Recanati, per concorso in furti ai danni di più autovetture. L’attività dell’Arma prende le mosse dalle numerose segnalazioni giunte al 112 della Compagnia Carabinieri di Civitanova Marche, in ore notturne, di furti di auto in sosta nella zona sud di Porto Recanati.

Auto scassinate per rubare autoradio, navigatori e lettori mp3, ma anche un computer ed una tv. Le vittime dei furti si erano rivolte agli stessi Carabinieri di Porto Recanati, dove avevano formalizzato le denunce a carico di ignoti. I militari, in base alle segnalazioni raccolte dagli operatori del 112 del Comando civitanovese ed alle denunce rese negli uffici della Stazione di Porto Recanati, hanno tracciato un preciso arco temporale in cui quegli episodi erano più frequenti, ed organizzato servizi ad hoc.

Vigilato ed osservato il parcheggio di Via Salvo D’Acquisto, dove più frequentemente erano accaduti gli episodi più recenti. Pattuglie della Stazione di Porto Recanati e del Radiomobile di Civitanova Marche lo hanno controllato con assiduità e, ieri sera, sono riusciti a fermare tre persone in flagranza. Si tratta di due uomini ed una donna, fra cui un marocchino, abitanti nell’anconetano. Avevano scardinato alcune auto dove erano state asportate autoradio ed accessori. I militari della Stazione di Porto Recanati li hanno bloccati prima che riuscissero a dileguarsi alla vista delle pattuglie. Hanno inoltre controllato i loro domicili dove hanno rinvenuto altra refurtiva di furti, già ricostruiti, oltre a materiale di cui vanno individuate ancora le vittime (foto).

Chiunque abbia subito furti, negli ultimi giorni, e riconosca nel materiale fotografato i propri oggetti, può rivolgersi, dalle 8 alle 22, al Comando Stazione Carabinieri di Porto Recanati sito in Viale Europa, oppure telefonare per informazioni allo 071/9799013. I tre sono stati tratti in arresto per furto aggravato e continuato, con custodia in camera di sicurezza della Compagnia di Civitanova ed arresti domiciliari, nell’attesa del rito direttissimo che verrà celebrato nelle aule del Palazzo di Giustizia di Macerata.








Questo è un articolo pubblicato il 28-02-2012 alle 13:40 sul giornale del 29 febbraio 2012 - 1150 letture

In questo articolo si parla di cronaca, furti, carabinieri, porto recanati, refurtiva, elisa tomassini, auto in sosta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/vOt





logoEV