Potenza Picena: Arrestate 4 persone per l'omicidio della ballerina trovata morta in spiaggia

1' di lettura 28/01/2012 - Sono quattro le persone arrestate per il delitto di Andrea Christina Marin, la ballerina romena, di 22 anni trovata morta e col cranio fracassato venerdì mattina alle 7.30 sulla spiaggia di Porto Potenza Picena. Interrogati nella notte dal pm Stefania Ciccioli, i quattro avrebbero in parte ammesso le loro responsabilità.

Sono Santo Carelli, 57 anni, compagno della vittima, il figlio Valentino, e due amici di origine polacca e romena (in possesso tuttavia della cittadinanza italiana), tutti residenti a Porto Potenza Picena. La ragazza lavorava in un noto night club di Porto Recanati, l'aggressione è avvenuta proprio al rientro dal lavoro dell vittima e dalla prima ricostruzione sembra essere stata una spedizione punitiva, sebbene i motivi della stessa dovranno essere stabiliti dagli inquirenti.

Lampadari delle scale fracassati per non essere riconosciuti e sacchetto di plastica in testa alla vittima che dopo essere stata stordita è stata brutalmente aggredita con dei bastoni, uno è stato individuato ed immediatamente posto sotto sequestro. La ragazza, che è stata ritrovata semi-coperta di sabbia sulla spiaggia di Porto Potenza antistante la palazzina nella quale abitava, aveva il cranio fracassato. Sarà l’autopsia, disposta dal magistrato, a stabilire se la ragazza è morta subito, o se gli ultimi colpi le sono stati inferti sulla spiaggia antistante il condominio.






Questo è un articolo pubblicato il 28-01-2012 alle 17:33 sul giornale del 30 gennaio 2012 - 3440 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, omicidio, porto recanati, ballerina, night club, elisa tomassini, spedizione punitiva, potenza pincea

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/uvu





logoEV
logoEV