Calcio: 'Non mollare Vakaba'. Peggiorate le condizioni dell'ivoriano della civitanovese

Vakaba Traore 1' di lettura 29/11/2011 -

Mister Cornacchini, Giordano Paganotto ed altri Ragazzi della squadra hanno trascorso gran parte di lunedì all'ospedale di Torrette, in visita a Vakaba Traorè. Purtroppo il quadro clinico del giovane ivoriano si è complicato ulteriormente.



Dopo due diagnosi sbagliate è stata diagnosticata la meningite cefalitica virale, non batterica all'ivoriano che è entrato in coma. Sotto choc non solo la famiglia e gli amici ma anche tifosi e la squadra che incita l'amico dal sito internet della civitanovese con un 'Non mollare Vakaba'. Il ragazzo dava sintomi di febbre già da ottobre, ma solo il 14 novembre è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale di Civitanova dove dopo essere stato visitato, viene dimesso. Ci torna nei giorni successivi, una seconda volta, perché il malessere non passa, ma di nuovo viene rimandato a casa.

La febbre però non scompare, e col sostegno della squadra viene ricoverato a Villa Pini, pochi giorni per poi essere trasferito venerdì, senza diagnosi, all’ospedale Torrette di Ancona dove la diagnosi è tragica ed inaspettata, meningite virale, una forma meno grave di quella batterica che non richiede profilassi per chi è stato a contatto con il giocatore. Ieri pomeriggio però le condizioni sono peggiorate ed è sopraggiunto il coma.

La squadra si stringe intorno alla famiglia in attesa dello sperato miglioramento, occorrerà poi far luce sulla mancata diagnosi nei primi ricoveri subiti dal ragazzo.






Questo è un articolo pubblicato il 29-11-2011 alle 19:53 sul giornale del 30 novembre 2011 - 3210 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, torrette di ancona, meningite, civitanovese, elisa tomassini, vakaba traore

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/sky





logoEV
logoEV
logoEV