Generazione Futuro/Disoccupazione giovanile:una battaglia a livello nazionale

Generazione Futuro Civitanova 1' di lettura 25/11/2011 -

La disoccupazione, soprattutto quella giovanile, è un problema che viene citato su tutti i giornali. Generazione Futuro, movimento giovanile di Futuro e Libertà, grazie anche all’aiuto del Sen. Mario Baldassarri, ha lanciato una battaglia a livello nazionale stilando alcuni punti per far ripartire l’economia.



Qualche settimana fa un giornale riportava in due pagine la gravità della disoccupazione giovanile con alcuni inserti di offerte di lavoro sparse sul territorio maceratese, ma nella maggior parte degli annunci veniva richiesta esperienza nel settore. Secondo Cristian Ripari, presidente provinciale di Generazione Futuro Macerata, “Come può un ragazzo diciottenne, appena uscito dalle superiori, avere esperienza nel mondo del lavoro? Si dovrebbe creare più sinergia tra scuola e lavoro, creando corsi pratici pomeridiani obbligatori con l’ausilio di piccole-medie imprese e artigiane nelle scuole o presso le aziende stesse.”

Per il sesso femminile la percentuale è ancor più pesante, lo rivelano Luana Favilla, Claudia Ramadori e Veronica Fortuna, rispettivamente dirigenti provinciali e dirigente nazionale di Generazione Futuro, “La nostra proposta è quella di convertire i contratti precari in contratti a tempo indeterminato, senza tasse a carico di lavoratori e impresa per almeno il primo anno”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-11-2011 alle 17:56 sul giornale del 26 novembre 2011 - 656 letture

In questo articolo si parla di economia, politica, mario baldassarri, crisi, Futuro e libertà, disoccupazione giovanile, veronica fortuna, generazione futuro, giorgio pollastrelli, generazione futuro civitanova, cristian ripari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/saZ





logoEV
logoEV
logoEV