SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Recanati: Bando a favore delle famiglie in situazione di grave disagio

1' di lettura
646

Disagio giovanile

E' stato pubblicato in questi giorni da parte dell'Ambito Territoriale Sociale XIV, di cui fa parte il Comune di Recanati, l'avviso relativo alle provvidenze ex-O.N.M.I. a favore delle famiglie in situazione di grave disagio e in carico al Servizio Sociale Professionale, relative al periodo Gennaio-Giugno 2011.

Destinatari dell'intervento sono le famiglie,con figli in situazione di grave disagio per le quali il Servizio Sociale Professionale ritiene necessaria la valutazione e la predisposizione di un piano assistenziale individualizzato.

Tra i requisiti, il valore dell'ISEE non deve essere superiore ai 6mila euro ed occorre la presenza di una delle seguenti condizioni di disagio:

- rischio concreto di abbandono per i minori a seguito della situazione di indigenza dell'intero nucleo familiare;
- decesso,irreperibilità o impossibilità personale dei genitori a provvedere adeguatamente all'assistenza e all'educazione dei figli;
- incapacità,anche economica,per i genitori di minori da 0 a 6 anni,di prestare loro tutte le cure per una razionale educazione;
- rischio per i minori di essere sottoposti,a giudizio del servizio sociale territoriale, a provvedimenti dell'Autorità Giudiziaria.

La domanda, la cui scadenza é fissata al prossimo 3 DICEMBRE 2011,va presentata su apposito modello disponibile presso l'Ufficio Servizi Sociali del Comune di Recanati. L'identificazione e la quantificazione dei benefici (contributi o beni o servizi) sarà stabilita dall'Assistente Sociale di riferimento,tenuto conto degli interventi già concessi o concedibili dal Comune,del Piano di Assistenza.individualizzato e delle risorse disponibili.

Inoltre l'erogazione delle provvidenze é subordinata all'effettivo trasferimento delle risorse da parte della Provincia di Macerata,nella misura stabilita dal Comitato dei Sindaci dell'Ambito Sociale n. 14.



Disagio giovanile

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-11-2011 alle 16:58 sul giornale del 05 novembre 2011 - 646 letture