Marinelli/Nomine aree vaste: 'Spacca e Mezzolani continuano a razziare Civitanova'

erminio marinelli 1' di lettura 19/09/2011 -

“Civitanova è stata buggerata per la seconda volta in soli dieci giorni. Spacca e il PD continuano con la spartizione della sanità”. Così Erminio Marinelli, portavoce del PDL in Regione, commenta le nomine dei direttori di Area Vasta.



“Dopo aver sottratto alla città la sede del coordinamento senza alcuna giustificazione – prosegue -, oggi la Giunta regionale toglie anche il direttore Marini. Ieri non teneva la scusa della Giannini di scegliere i capoluoghi di Provincia: Fano e Fabriano non lo sono; oggi chissà che cosa si inventeranno”. “La realtà è chiara – spiega l'ex Sindaco -. Alle città serve la raccomandazione di Spacca e Mezzolani, invece ai direttori è richiesta la massima sottomissione prima del curriculum”.

“Per professionisti corretti e fedeli non ai partiti ma al mandato pubblico, come lo è stato Marini, la non riconferma dev'essere vista come un premio, una garanzia di buona gestione a scapito degli ordini di scuderia”. “E' chiaro – conclude Marinelli -, oggi servono gli 'yes men'. Tuttavia, con questo modo di procedere, qualcuno anche nel PD troverà il coraggio per denunciare un'amministrazione che fa della Sanità terreno di razzia della politica. Vedremo i fratelli coltelli. E se fino ad oggi a smuoverli non è bastato il senso di giustizia, forse ci riuscirà la vendetta di chi ha visto tagliare i propri raccomandati.”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2011 alle 18:31 sul giornale del 20 settembre 2011 - 610 letture

In questo articolo si parla di sanità, politica, gian mario spacca, civitanova marche, pd, pdl, erminio marinelli, nomine, aree vaste

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/pvq





logoEV
logoEV