Nuovo anno scolastico: oltre 14 mila gli studenti alle superiori

studente scuola generico 3' di lettura 14/09/2011 -

Nell’intera provincia di Macerata sono complessivamente 14.606 gli studenti delle trentasette scuole superiori. Quest’ultime sono raggruppate in 21 diversi Istituti scolastici e sono dislocate in undici città.



La maggiore concentrazione di studenti delle superiori è a Macerata, dove 5.126 alunni frequentano l’Itas “P. Matteo Ricci” (1.025 iscritti), il liceo scientifico “Galilei” (1.001), l’istituto per geometri “Bramante” (377), il professionale “Pannaggi” (263), l’Agrario “Garibaldi” (657), il professionale “Corridoni” (121), l’Istituto d’arte “Cantalamessa” (422), l’Istituto per ragionieri “Gentili” (866), il liceo classico “Leopardi” (394). A Civitanova Marche gli studenti delle superiori sono 2.525, suddivisi tra liceo classico (337) e liceo scientifico-linguistico “da Vinci” (989), il professionale “Corridoni” (149), il professionale “Bonifazi” (390) e il tecnico commerciale e per geometri “Corridoni” (660). Oltre duemila studenti anche a Recanati (2.252), suddivisi tra licei Leopardi (1.190), Ipia “Corridoni” (99), Itis “Mattei” (642), professionale “Bonifazi” (321).

A Tolentino le superiori contano 889 studenti: licei classico e scientifico “Filelfo” (517), ragioneria (247), professionale “Ercole Rosa” (125). Camerino conta 871 studenti delle superiori tra istituto sociopedagico “Varano ( 205), liceo classico “Varano” (324), professionale “Pocognoni” (135) e tecnico per ragionieri e geometri “Antionori” (207). A Cingoli, tra istituto alberghiero “Varnelli” (806) e liceo sociopedagogico “Leopardi” (149), gli studenti delle superiori sono 955. San Ginesio conta, tra professionale “Rosa” (140) e liceo sociopedagico “Gentili” (209), 349 studenti delle superiori. Altri 300 gli alunni a Sarnano, tra professionale “Rosa” (164) e liceo scientifico (136). A Corridonia c’è un solo istituto superiore, il professionale “Corridoni” con 403 studenti. Matelica, ha due scuole di secondo grado con 260 alunni complessivamente: l’Ipia “Pocognoni” (145) e l’Itcg “Antinori” (115). Infine San Severino Marche gli studenti delle superiori (676) si dividono tra l’Itis “Divini” (561) e il professionale “Rosa (115).

Sono una quarantina, tra sedi centrali, succursali, palestre e laboratori dislocati in corpi di fabbrica separati dagli immobili principali, gli edifici scolastici di proprietà della Provincia di Macerata, o gestiti in convenzione, attualmente destinati a sedi delle scuole superiori. Sono dislocati in dieci degli undici Comuni dove si concentra l’offerta d’istruzione di secondo grado. Complessivamente si tratta di un patrimonio immobiliare di oltre seicentomila metri cubi, con alcuni fabbricati anche di interesse storico-artistico.

Una dozzina di questi immobili sono dislocati nel comune di Macerata, dove la Provincia ha in gestione anche la sede dell’Accademia di Belle Arti ed è proprietaria del Palazzo degli Studi, oggi solo in parte adibito ad attività scolastica. Altre tre immobili si trovano a Camerino, cinque a Cingoli ed altrettanti a Civitanova Marche, due a Matelica, tre a Recanati, uno a San Severino, due a Sarnano e quattro a Tolentino.

Per la maggior parte si tratta di scuole costruite dalla Provincia e di diretta proprietà dell’ente; in alcuni casi, invece, di edifici acquisiti in gestione in questo ultimo decennio in applicazione della cosiddetta legge Masini, che dalla fine degli anni Novanta ha riordinato le competenze di edilizia scolastica attribuendo alle Province quella per la scuola superiore. Tra le scuole ancora di proprietà comunale di cui è previsto un prossimo trasferimento alla Provincia, figurano sedi scolastiche utilizzate da Istituti superiori a San Ginesio, Corridonia e Camerino e San Severino.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2011 alle 19:36 sul giornale del 15 settembre 2011 - 656 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/plJ





logoEV
logoEV