Pollastrelli (FLI)/amministrative 2012: 'Saranno gli iscritti a eleggere il responsabile'

Giorgio Pollastrelli 2' di lettura 09/09/2011 -

Futuro e libertà per l'Italia ,con il congresso provinciale del 6 agosto, ha eletto la propria classe dirigente provinciale e si prepara ai congressi comunali della provincia di Macerata che si svolgeranno nel mese di settembre. Tra i congressi più attesi indubbiamente quello della città di Civitanova Marche,dove risultano 200 iscritti, che dovrà eleggere il responsabile cittadino e approvare la linea politica del partito per le prossime amministrative del 2012.



Il FLI oggi si trova di fatto a dare un appoggio esterno all'amministrazione Mobili non avendo un uomo di rappresentanza all'interno della giunta, situazione nata dal passaggio del consigliere Pollastrelli da AN direttamente a FLI senza il passaggio nel gruppo PDL.

Pollastrelli: “ormai siamo alla fine di questa esperienza che ha visto spesse volte le proposte di FLI mortificate da una totale predominanza in giunta degli uomini della PDL. Il sindaco spesso tirato per la giacca dal suo partito avrebbe dovuto ascoltare di più i partiti alleati,compresi noi del FLI, per poi giungere a scelte che invece sono state strumentali solo a logiche interne del PDL. Il Fli ha garantito il proseguo di questa amministrazione con senso di responsabilità nei confronti della città ma il congresso cittadino traccerà la nuova linea in continuità con il documento approvato al congresso provinciale che stabilisce che il FLI mira a politiche nuove e innovative nello scenario dell'immobilismo PDL e PD.

L'ultimo direttivo regionale di luglio svoltosi a Civitanova Marche ha stabilito che il FLI deve dialogare con le liste civiche e con i movimenti spontanei di cittadini che nascono nei territori per rappresentare il senso vero della politica: servire la comunità! Riguado all'alleanza con UDC e API aspettiamo ancora un chiarimento sulla loro ingiustificata scelta di non dare vita al Terzo Polo in questa Provincia. In questa ottica,dopo il congresso comunale, emergerà anche in città la linea politica che il partito terrà fino alle prossime elezioni comunali.

Il FLI è l'anomalia giusta in un territorio chiuso, è la ventata di pensiero liberale in un territorio arroccato sui soliti schemi che oggi con la crisi del centro destra berlusconiano, parolaio e spesse volte bugiardo, ricerca vere risposte nelle politiche che si mettono in atto. Il FLI non si tirerà indietro dall'impegno di governo della città nel 2012 per superare questa stagione e metterà al centro le idee,i valori e il programma ,il resto sono solo sterili polemiche preelettorali che non convincono i cittadini anzi li allontanano ancora di più dalla politica.


da Giorgio Pollastrelli jr
Presidente FLI per la provincia di Macerata




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-09-2011 alle 17:26 sul giornale del 10 settembre 2011 - 736 letture

In questo articolo si parla di politica, civitanova marche, fli, amministrative 2012, giorgio pollastrelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/pbI





logoEV
logoEV