Sbaraccato il sottopasso sotto la ferrovia: era un dormitorio abusivo

sottopassaggio 1' di lettura 04/09/2011 -

E’ stato sbaraccato sabato mattina dagli operaio comunali il dormitorio abusivo rinvenuto all’interno del tunnel in cui corre il torrente Maranello e che passa sotto i binari della ferrovia a Fontespina, nella zona Esso.



All’interno sono stati rinvenuti materassi e cuscini, coperte, lettini da spiaggia, vestiti sporchi, resti di bivacchi e anche uno zaino con dentro documenti di identità e un mazzo di chiavi appartenenti probabilmente a una delle numerose vittime dei furti sotto ombrellone verificatisi sul litorale nord.

C’era addirittura una sorta di tenda allestita con dei teloni e sotto cui qualcuno s’era ricavato un angolo di privacy. Il blitz è partito da una denuncia dei titolari dello chalet Galileo, vittime di ripetuti furti di lettini che sospettavano che gli stessi venissero prelevati dai clandestini per essere usati come letti. I sospetti sono stati confermati nel blitz di ieri, l’ennesimo, 15 sdraio sono state rinvenute all’interno del cunicolo e verranno restituite allo stabilimento balneare dal quale sono state sottratte.

Il sottopasso era finito sulle pagine di cronaca all'inizio di Luglio per un incendio, forse doloso, nel quale erano state già rinvenuti i resti di un accampamento clandestino.






Questo è un articolo pubblicato il 04-09-2011 alle 19:21 sul giornale del 05 settembre 2011 - 779 letture

In questo articolo si parla di cultura, civitanova marche, furto, clandestini, sottopasso, refurtiva, elisa tomassini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/oZ1





logoEV