SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Recanati: In sella sulle Alpi Lombarde per sette intrepidi vespisti recanatesi

3' di lettura
3740

vespisti recanatesi

Ecco tornata l'estate e puntuali si riaccendono i motori delle "Vespe" ! Come ormai consuetudine da diversi anni, con la bella stagione sono tornati anche gli spensierati vespisti recanatesi a raccontare la nuova avventura vissuta in sella alle mitiche due ruote anni '50.

Dopo le note spedizioni che hanno portato,nel corso degli ultimi quattro anni, i nostri indomiti scooteristi attraverso le Dolomiti e oltre i confini nazionali : Austria,Slovenia e Croazia,oppure lungo gli Appennini toscani,abruzzesi e molisani;nei giorni scorsi "i soliti noti" sponsorizzati dalla Tiger,un'industria multinazionale austriaca produttrice di vernici,sono partiti dalla città leopardiana alla volta delle Alpi lombarde percorrendo circa 1700 chilometri in sette giorni.

Il gruppo composto da : Otello Castellani,Daniele Frapiccini,Giacomo Lorenzetti,Mariano Paoletti e Valentino Pianaroli,sotto la guida del valente organizzatore Sandro Guardabassi e dell'esperto navigatore Adriano Prosperi all'alba del 6 Agosto dopo la tradizionale foto di gruppo sono partiti da Villa Colloredo Mels di Recanati alla volta di Mantova percorrendo ben 347 km. attraverso la Romagna,passando per Rimini,quindi l'Emilia sino a Ferrara con una breve sosta ad Occhiobello e,quindi l'arrivo a Castel d'Ario di Mantova nel primo pomeriggio. Per nulla stanchi del viaggio i nostri eroi,dopo una rapida sistemazione in hotel si sono tuffati per una visita alla città di Mantova dove hanno incontrato alcuni esponenti del Vespa Club della ridente città lombarda.

Il giorno seguente le avventure degli intrepidi leopardiani sono proseguite alla volta del Lago d'Iseo. Dopo aver effettuato un emozionante giro del lago,gli instancabili vespisti sono montati di nuovo in sella e,attraversando stupendi paesaggi montani,hanno raggiunto Aprica,un'amena località alpina in provincia di Sondrio a cavallo tra la Valtellina e la Val Camonica, che avrebbe costituito la base per le escursioni dei successivi tre giorni del tour. L'indomani la meta dei vespisti é stata la Svizzera. Attraverso fiabeschi paesaggi di montagna,che possono apprezzarsi pienamente solo in sella alle due ruote,hanno raggiunto le località di Livigno e St. Moritz,dove hanno stretto amicizia con un gruppo di motociclisti provenienti da Cipro.

Il quarto giorno del tour ha impegnato i recanatesi in un'escursione attraverso alcune località alpine più famose quali: Ponte di Legno,Passo del Tonale, Madonna di Campiglio,Pellizzano,Dimaro e Pinzolo con rientro in serata ad Aprica,da dove il giorno seguente,é iniziato il viaggio di ritorno, attraverso il Passo Croce Domini e la Val Dorizzo con sette ore di guida ininterrotta immersi in paesaggi montani incantevoli, per poi fare tappa di nuovo a Mantova.

L'ultimo giorno del tour,i leopardiani con le loro vespe hanno raggiunto il Santuario di Sant'Antonio a Padova e poi, si sono diretti alla volta di Ravenna da dove il giorno successivo hanno fatto ritorno,entusisati per l'avventura appena trascorsa,a Recanati. Si conclude così un'altra foto nell'albo dei ricordi di questo gruppo di amici uniti dalla passione per la mitica Vespa,i quali hanno già programmato una nuova ed entusiasmante avventura per il prossimo anno, nella speranza che in quella occasione possano di nuovo unirsi al gruppo storico dei "magnifici dodici" quei componenti che per vari motivi quest'anno non hanno potuto prender parte alla spedizione.



... vespisti recanatesi
... vespisti recanatesi
... vespisti recanatesi
... vespisti recanatesi


vespisti recanatesi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-08-2011 alle 16:44 sul giornale del 20 agosto 2011 - 3740 letture