King & Queen of the Beach: 20.000 presenze e 100 ore su tv nazionale, ma a noi solo elemosine dagli enti pubblici

2' di lettura 17/08/2011 -

Un bilancio sicuramente positivo ed in crescendo quello che stamattina Fulvio Taffoni ha dato dell'ultima edizione del King & Queen of the Beach, ma come spesso succede la conclusione di eventi come questo è anche momento di spunto per tirare le conclusioni della kermesse e proporre miglioramenti per gli anni a venire.



"Il Pubblico è sicuramente stata una delle risposte più positive a questa manifestazione, sempre pieno a partire dalle 9.30, stimiamo 15-20.000 presenze nei due giorni di gioco, con una evidente inadeguatezza delle tribune allestite. Inoltre da tener conto anche per la prima volta la presenza dell'Assessore regionale Moroder venuta appositamente da Ancona per vivere le emozioni del King".

Taffoni ha colto anche l'occasione per togliersi un sassolino dalla scarpa e ricordare che "il King of the beach è una tradizione civitanovese e forse l’unico evento sportivo assieme alla regata sebenico-civitanova marche ad essere nato proprio qui. Questo evento che fin qui ha regalato oltre 100 ore di televisione nazionale tra telepiù, Sky, Raisport , Rai atteso da tantissimi, vive di fatto di sponsor ed elemosine da parte degli enti pubblici. Io ringrazio chi ci appoggia , senza di quello non ci sarebbe più il King, ma quando poi vedo che ci sono manifestazioni che hanno delibere comunali con 45.000 euro o più e per il king solo 3.000...I pensieri che mi vengono non sono esattamente quelli più lieti e sereni. Soprattutto dà fastidio scoprire che il King per qualcuno diventa un campo di battaglia dove fare la guerra ad un proprio antagonista politico."

E siccome il King non può e non vuole per bocca stessa del suo organizzatore storico, essere ostaggio di lotte politiche, sopratutto nel periodo pre-elettorale, Taffoni ha chiesto chiaramente da subito ed in modo assolutamente impegnativo l’intervento del comune: "Che esprima in modo chiaro se vuole evere il King e con esso i conseguenti impegni che questo comporta oppure se non vuole". Per il momento la macchina del King scompare temporaneamente, ma non si ferma: appuntamento al 10-11 agosto 2012 sulla stessa spiaggia libera con il doppio delle tribune come richiesto da Taffoni. Parte inoltre l'organizzazione dell'idea nata dal sindaco Mobili "King of the Beach Palace": "Vorrei cogliere la collaborazione di tutti gli appassionati di sport da spiaggia e creare un centro permanente di sport da spiaggia. Un impianto pubblico con intervento dei privati."








Questo è un articolo pubblicato il 17-08-2011 alle 18:57 sul giornale del 18 agosto 2011 - 752 letture

In questo articolo si parla di sport, civitanova marche, beach volley, elisa tomassini, il veneziano, fulvio taffoni, king & queen of the beach

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/owe





logoEV
logoEV