Porto Recanati: Ecuba di Euripide nuovamente in scena il 19 agosto

2' di lettura 12/08/2011 -

Ecuba di Euripide presentata dal Teatro Instabile Città di Recanati col patrocinio del Comune di Porto Recanati, replicherà "Ecuba" di Euripide Venerdì 19 agosto alle 21.15 nel cortile di Palazzo Lucangeli (Vicino Arena Gigli). I posti sono limitati, per assicurarsi la visione dell'opera sarà possibile prenotare al 347 7118506 (Paola). L'opera verrà proposta in un atto unico su adattamento teatrale e regia di Roberto Tanoni.



L'ombra di Polidoro apre la tragedia dopo essere stato ucciso a tradimento dall'ospite che avrebbe dovuto proteggerlo, il re Polimestore che aveva derubato il ragazzo e gettato il suo corpo in mare. Nel prologo, l'ombra riferisce che, per assicurare il ritorno in patria degli achei contrastati dai venti, Achille pretende dai Greci il sacrificio di sua sorella Polissena.

Troia è caduta ed Ecuba, moglie del re Priamo, insieme con le altre donne di Ilio sono state ridotte in schiavitù dai Greci vincitori. Pur essendo ancora all’oscuro dei fatti, Ecuba presagisce in sogno le sofferenze dei suoi figli Polidoro e Polissena, come racconta lei stessa uscendo dalla tenda di Agamennone; ed è il Coro dalle prigioniere troiane a confermare le sue sensazioni, annunciando alla regina il sacrificio di Polissena deliberato dai Greci. L’atteggiamento di Polissena davanti alla morte è nobile, persino irreale.

Mentre si prepara a dare sepoltura alla figlia, la regina viene a sapere da un’ancella che il corpo di Polidoro è stato sospinto dai flutti sulla spiaggia. La nuova sciagura spinge oltre il limite il dolore della madre, che con il consenso di Agamennone, attira Polimestore nella tenda per poi accecarlo ed ucciderne i figli. La tragedia si chiude con le tremende profezie che, in preda a una furia implacabile, Polimestore grida contro Ecuba e contro il capo degli Argivi.








Questo è un articolo pubblicato il 12-08-2011 alle 17:31 sul giornale del 13 agosto 2011 - 1532 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di cultura, porto recanati, elisa tomassini, ecuba, euripide, teatro greco, teatro instabile città di recanati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/opz





logoEV
logoEV
logoEV