Pollastrelli/Popsophia: 'Necessario un chiarimento rapido. Se il marchio è veramente di un privato dovrebbe donarlo subito e gratuitamente'

1' di lettura 12/08/2011 -

In riferimento all'interrogazione delle opposizioni sulla proprieta' del marchio di Popsophia mi auguro che non sia vera la notizia secondo cui il titolare del marchio sembri essere un privato cittadino, o peggio colui che dall'Amministrazione è stato chiamato alla direzione artistica del festival.



Se cosi fosse l'invito al privato cittadino di donare gratuitamente e immediatamente il marchio e i diritti alla citta' per fugare ogni dubbio e possibili critiche. Se fosse vera questa notizia non si comprende come mai il direttore dei Teatri non abbia informato il Consiglio Comunale di questa anomalia. I Teatri di Civitanova infatti dipendono direttamente dal consiglio comunale ed ad esso devono essere riferite tutte le informazioni e i programmi dell'Azienda.

Auspico un chiarimento rapido sperando non sia vera la notizia che ha cominciato a circolare altrimenti si sara costretti a chiedere le dimissioni del direttore dei Teatri, persona sempre attenta a cui non puo' essere sfuggita una cosa cosi' rilevante.


da Giorgio Pollastrelli jr
Presidente FLI per la provincia di Macerata




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-08-2011 alle 17:15 sul giornale del 13 agosto 2011 - 863 letture

In questo articolo si parla di civitanova marche, evio hermas ercoli, popsophia, giorgio pollastrelli, alfredo di lupidio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/opo