Furto in abitazione, ma il portafogli con oltre duemila euro viene rinvenuto poco distante dall'abitazione

furto 1' di lettura 03/08/2011 -

Un furto nell’abitazione di una donna ha fatto scattare la denuncia e l’intervento tempestivo dei carabinieri di quartiere nel Rione San Giuseppe. Il furto era avvenuto effettivamente qualche minuto prima del loro arrivo, per questo i militi hanno pensano bene di mettersi in giro, a piedi, per scoprire se l’autore fosse ancora nei paraggi.



Molti residenti incuriositi della presenza dell’Arma hanno iniziato a far domande su cosa fosse successo, nel frattempo che i carabinieri ispezionavano i giardini condominiali. Così una donna ha chiamato gli agenti ed indicato loro una borsa abbandonata nel suo giardino. Ispezionata, dagli appuntati Morelli e De Giovanni, dalla borsa spuntano fuori proprio i documenti personali della donna che aveva subito il furto ma anche banconote di vario taglio per oltre duemila euro.

Il mal tolto è stato subito restituito alla malcapitata, un asiatica residente a Civitanova, negli uffici della Caserma di Via Carnia. La donna incredula del veloce rinvenimento dell’intera somma, non ha potuto far altro che ringraziare l'arma civitanovese e formalizzare la denuncia di furto.






Questo è un articolo pubblicato il 03-08-2011 alle 14:52 sul giornale del 04 agosto 2011 - 967 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, furto, ladro, denuncia, elisa tomassini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/n6f





logoEV