La Morte e la Fanciulla. La prima assoluta in scena al Rossini con musiche dal vivo

2' di lettura 02/08/2011 -

'Un desiderio a lungo agognato quello di aprire la fossa orchestrale che finalmente diventa realtà grazie anche agli amici del Balletto di Roma alla quarta collaborazione con la Civitanova Danza'. E' un raggiante Gilberto Santini che apre la conferenza di apertura di presentazione allo spettacolo 'La morte e la fanciulla' che si terrà il 3 agosto al Teatro Rossini.



' Mai momento fu più propizio di questo nel quale abbiamo anche il piacere di tenere a battesimo, se così si può dire, un giovane coreografo che su quel palcoscenico ha danzato quale è Paolo Santilli'.

Soddisfatto anche il sindaco Mobili che ha commentato la novità come 'Un segno che la città non vuole fermarsi ed anzi vuole continuare a migliorare la qualità di questo festival'. Lo spettacolo che unisce gli sforzi lavorativi della Form (orchestra Filarmonica Marchigiana), dello studio Vertov di Milano rappresentato dalle affascinanti proiezioni curate da Luca Scarzella e del Balletto di Roma metterà in scena La morte e la fanciulla, celebre quartetto di Schubert successivamente trascritto per orchestra d'archi da Franz Mahler.

Il giovane coreografo Santilli lavora su un'elaborazione drammaturgica firmata Riccardo Reim. L'opera si ispira al tema Romantico del binomio amore/morte e scinde i quattro movimenti musicali di cui è composta con i quattro elementi della natura resi visivamente in chiave moderna. La seconda parte della serata sarà dedicata a 'The Arena of Love' per la coreografia di Michele Pogliani che parla delle diversità dell'amore in un futuro senza tempo. Le musiche saranno eseguite dal vivo dalla FORM diretta dal maestro David Crescenzi, che andrà ad inaugurare la fossa orchestrale mai utilizzata dopo la ristrutturazione del Rossini.

La Morte e La Fanciulla è il penultimo appuntamento della Civitanova Danza. L’ultima serata, per la quale sono già stati venduti circa 2000 biglietti, si terrà allo Sferisterio il prossimo 11 agosto quando a calcare la scena sarà l’etoile moscovita Svetlana Zakharova.








Questo è un articolo pubblicato il 02-08-2011 alle 18:05 sul giornale del 03 agosto 2011 - 881 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di cultura, danza, teatro rossini, Gilberto Santini, Form, massimo mobili, elisa tomassini, La morte e la fanciulla

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/n5C





logoEV
logoEV