Festa patronale: il 16 agosto toccherà al Predatore trasportare le reliquie di San Marone

Civitanova Marche 1' di lettura 02/08/2011 -

Sarà il “Predatore”, uno dei più grandi pescherecci della marineria civitanovese, a portare a le reliquie di San Marone in mare durante la processione in occasione della festa patronale. Questo ha stabilito il sorteggio effettuato nei locali del mercato ittico nei giorni scorsi.



La processione a mare degli scafi avrà luogo il 16 agosto. Oltre all'urna contenente le reliquie del Santo, il peschereccio di Gaetani ospiterà anche il vescovo e le altre autorità. Lo seguiranno altri 13 scafi secondo un ordine prestabilito sempre attraverso estrazione a sorte. Usciranno dal porto, nell'ordine, il Biondo, Dante Padre, Provveditore, Vittorio Il Grande, Fratelli Medori, Pietro Paolo, Giuseppina Madre, Giuseppe Palestini, Giglio del Mare, Perla Nera, Braveheart, Mandingo e Alessandro il Grande.

Le celebrazioni per ricordare il Patrono della città inizieranno alle 17 di martedì 16 agosto con la Messa; da lì il corteo religioso per il centro storico fino alla banchina d’imbarco. Quindi la partenza verso il mare con la deposizione di una corona d'alloro al largo.






Questo è un articolo pubblicato il 02-08-2011 alle 20:25 sul giornale del 03 agosto 2011 - 1279 letture

In questo articolo si parla di attualità, civitanova marche, san marone, processione, festa patronale, elisa tomassini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/n5J





logoEV
logoEV
logoEV