SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > SPORT
comunicato stampa

Recanati: Guzzini Challenger: doccia fredda per le Marche, esce Torresi

3' di lettura
917

Questa sera la finale anticipata tra Flavio Cipolla e Arnaud Clement Se per Rainer Schuettler è andata bene la prima partita al Guzzini Challenger, il tedesco ha sconftto con un netto 6-3, 6-3 il ventiduenne croato Nikola Mektic, non si può dire la stessa cosa per Matwe Middelkoop che, dopo aver superato brillantemente la fase di qualificazione, si è dovuto ritirare per un problema alla schiena durante il match contro il francese Kenny De Schepper.

La racchetta olandese già domenica aveva avuto un lieve problema alla caviglia che si era fortunatamente risolto nel giro di poche ore, probabilmente le condizioni fisiche non erano ottimali ancor prima di affrontare il torneo recanatese. La partita è finita quindi con la vittoria di De Schepper per 7-5, 4-2. Nella seconda giornata si è giocato a partire dalla mattina con le sfide tra Artem Smirnov e Stefano Galvani, tra lo slovacco Miloslav Mecir ed il francese Charles-Antoine Brezac e quella tra l’argentino Delbonis, sconfitto ieri al doppio, e l’atleta transalpino Fabrice Martin.

L’italiano si è rifatto subito dell’uscita di scena al primo turno agli internazionali di Fano liquidando in appena 58 minuti l’ucraino Artem Smirnov, classe 1988 e numero 271 al mondo. Nel primo set Galvani si è portato subito in avanti per 4-1, prima di chiudere la frazione 6-1. Ancora più facile il secondo parziale terminato senza troppi problemi 6-0. Il figlio del celebre “gattone” Miloslav Mecir si è dovuto arrendere a Brezac che ha chiuso entrambi i set con il punteggio di 6-4. Netta affermazione anche per l’altro francese in gara Fabrice Martin che ha superato Delbonis per 6-3, 6-4.

Secondo set tiratissimo invece nella sfida tra Roberto Bautista-Agut ed il francese Ludovic Walter, dopo un primo parziale terminato 6-1 a favore dell’atleta iberico, nel secondo il profumo di derby si è fatto sentire costringendo Bautista ad uno sforzo ulteriore. Alla fine lo spagnolo ha chiuso vincendo per 7-6. Gregoire Burquier invece non ha avuto grossi problemi ad imporsi sul britannico Daniel Cox per 7-5, 6-0. Nel pomeriggio è arrivata la doccia fredda per tutti i tifosi marchigiani, Federico Torresi, atleta della vicina Montecassiano, ha perso per 6-3, 6-2 contro lo sloveno Grega Zemlja, n.137 al mondo e finalista al Guzzini Challenger del 2008. Nonostante la wild card, il torneo di Torresi finisce al primo turno.

Ora a difendere i colori marchigiani ci penserà il recanatese Giacomo Miccini che è appena sceso sul campo centrale per il match contro l’australiano Brydan Klein. Più tardi invece sarà la volta del giovanissimo Federico Gaio e del n.6 in Italia Paolo Lorenzi. La partita clou della giornata sarà comunque la finale anticipata tra Flavio Cipolla e Arnaud Clement. Si ricorda inoltre che l’ingresso al Circolo Tennis Francesco Guzzini è gratuito e che è possibile vedere le partite direttamente da casa all’indirizzo www.e-tennis.tv/ channel2.htm. Per ulteriori aggiornamenti è si può consultare anche il sito internet www.ctguzzini.it.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2011 alle 18:08 sul giornale del 27 luglio 2011 - 917 letture