Progetto 'Sottotorchio', presentati i quattro lavori scelti

I vincitori 2' di lettura 06/07/2011 -

“Va Pensiero sull’ali dorate” è il tema sul quale i ragazzi delle scuole medie di Civitanova Marche, hanno lavorato con una tecnica antica e prestigiosa quale l’acquaforte nell'ambito del progetto “Sottotorchio” ideato nel febbraio 2010 dal Comune di Civitanova e Pinacoteca comunale. A conclusione di quel lavoro, è nata una cartellina con quattro lavori scelti tra i 200 realizzati dagli alunni, che sarà inviata alla Presidenza del Consiglio che l’ha patrocinata.



Alla cerimonia di consegna erano presenti il sindaco Massimo Mobili, il vicesindaco Claudio Morresi, il direttore della Pinacoteca Enrica Bruni, l’assessore Sergio Marzetti, e i ragazzi Caterina Perugini (III A scuola Mestica), Matteo Olivieri (III F scuola Mestica), Sandro Ceschini (III A scuola Annibal Caro), mentre per Massimiliano Paci (III C, scuola Ungaretti) era presente il padre Antonio. I giovani artisti sono stati guidati nella realizzazione delle stampe da Debora Torresi e Monica Pellegrini, mentre a scuola dai professori Orietta Santarelli, Rossella Cecarini, Letizia Ciamberlini, Manuela Cerolini.

“Vedere oggi i vostri disegni su questa preziosa carta e pensare al minuzioso procedimento che vi è dietro – ha detto rivolgendosi ai ragazzi il Primo cittadino – è proprio come assistere ad una piccola magia. Vi faccio i miei complimenti per l’ottimo risultato e colgo l’occasione per ringraziare la famiglia Ciarrocchi per il torchio lasciato alla città, la dottoressa Bruni della Pinacoteca e gli insegnanti che vi hanno seguito”. Il torchio del Maestro Arnoldo Ciarrocchi torna a lavoro grazie all’attivazione di un laboratorio calcografico rivolto alle scuole, nato dalla collaborazione tra Assessorato ai Servizi Educativi del Comune di Civitanova e Pinacoteca“Marco Moretti”.

Culla dell’iniziativa, denominata “Sotto torchio”, è lo spazio sottostante l'ex Sacrario, oggi Pinacoteca, dove è stato allestito un locale per ospitare lezioni teoriche e pratiche. Al progetto hanno aderito l'Istituto Luigi Pirandello di Civitanova Marche e le classi terze delle Scuole Medie della Città e precisamente del plesso Annibal Caro e Mestica, guidate dalla professoressa Manuela Cerolini coadiuvata dalle insegnati Monica Pellegrini, Debora Torresi. “E’ con grande entusiasmo che diamo il via al laboratorio didattico di calcografia "Sotto torchio" – ha detto il direttore della Pinacoteca Comunale "Marco Moretti", Enrica Bruni. E’ sempre un’emozione, infatti, veder nascere un nuovo spazio dove ‘fare’ arte, una fucina di sperimentazione e di pratica che non mancherà di rendere ancor più fruibile e vivo il museo cittadino mettendo in risalto quella parte della collezione permanente dedicata ai grandi maestri incisori, primo fra tutti Giorgio Moranti”.

L’arte dell’incisione ha avuto rappresentanti illustri, in città, e l’Amministrazione comunale intende valorizzare questa tecnica antica cogliendo l’opportunità della donazione del torchio da parte degli eredi di Ciarrocchi, famoso e riconosciuto incisore e pittore civitanovese.








Questo è un articolo pubblicato il 06-07-2011 alle 18:31 sul giornale del 07 luglio 2011 - 2033 letture

In questo articolo si parla di attualità, civitanova marche, massimo mobili, acquaforte, elisa tomassini, scuole medie, enrica bruni, Pinacoteca Moretti, sottotorchio, presidenza del consiglio dei ministri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/m3t