Massi (Pdl): Cesa, Pettinari, Ubaldi, il festival delle ipocrisie

Francesco Massi 1' di lettura 28/04/2011 -

L’UDC chiede spesso (agli altri!) di fare chiarezza. Di fronte ai resoconti della visita di Cesa e dei trionfalismi sulla candidatura di Pettinari è difficile trovare un minimo di chiarezza e la confusione (mentale) aumenta!



Ecco di seguito le contraddizioni, le ipocrisie, le falsità:
1.Progetto Pettinari Presidente: se il PDL avesse offerto la Presidenza a Pettinari l’UDC si sarebbe schierato a Sinistra?
2.Cesa e Pettinari dicono che a livello locale non contano gli schieramenti (allora il Terzo Polo che cosa è?), ma Cesa proclama che se Pettinari vincesse sarebbe una vittoria “nazionale” dell’UDC!
3.Cesa dice che l’UDC non starà mai con Di Pietro. In Regione ed in Provincia sono alleati con l’IDV!
4.Cesa predica a livello nazionale il Terzo Polo. Nelle Marche hanno scelto di essere un pezzo del Centro Sinistra!
5.Nessuno ha capito quali sarebbero i valori e i programmi che in Regione ed in Provincia sono la base dell’accordo con PD e IDV!
6.la Ubaldi si spinge a dire che a Porto Recanati è sostenuta da una coalizione “mezza – civica”, senza citare il PDL. Ora dice che per la Provincia farà una battaglia! Contro chi? Anche contro il PDL?


da Francesco Massi
Consigliere Regionale Pdl




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2011 alle 20:15 sul giornale del 29 aprile 2011 - 841 letture

In questo articolo si parla di politica, Popolo delle Libertà, pdl, francesco massi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/j0N