Porto Potenza: precisazioni del Sindaco Paolucci sulla rampa lungo viale Regina Margherita

palazzo comunale potenza picena 2' di lettura 27/04/2011 -

Il Sindaco Sergio Paolucci intende precisare quanto affermato in un articolo di stampa in merito all’ordinanza di rimozione della rampa posizionata lungo il marciapiede di viale Regina Margherita, a Porto Potenza Picena, in corrispondenza del numero civico 228.



“Non è vero che quella rampa – dice il Sindaco – sia stata realizzata a servizio di un negozio poiché nell’immobile servito dalla rampa non vi è alcuna attività di carattere commerciale ma un’abitazione privata. Inoltre non è neanche vero che la rampa sia stata realizzata a servizio di soggetti disabili che abitano in quella casa in quanto, così come è registrato all’anagrafe stessa, il nucleo familiare del proprietario dell’immobile è costituito solo dallo stesso proprietario, il signor Dante Scataglini.

Infine è necessario precisare che lo spazio che il signor Scataglini rivendica come porzione di terreno di sua proprietà in realtà è un marciapiede pubblico diventato tale oramai da svariati decenni”. “In realtà – prosegue il Sindaco – non solo quella rampa non è utilizzata da disabili ma costituisce ostacolo alla circolazione proprio di soggetti in carrozzina in quanto si tratta di una rampa invasiva del marciapiede, inutile dal punto di vista funzionale e sproporzionata nelle dimensioni. Essa, pertanto, arreca intralcio ai pedoni e ai disabili che percorrono quel tratto di marciapiede e rappresenta un ostacolo alla libera circolazione, oltre ad essere sgradevole dal punto di vista estetico ed espressione di una totale mancanza di senso civico tanto da aver più volte suscitato la protesta diffusa tra i cittadini per la sua presenza”. “Ricordo – continua il Sindaco – che prima di emanare l’ordinanza abbiamo effettuato ripetuti tentativi bonari per indurre l’interessato ad avere un atteggiamento di collaborazione e di consapevolezza civica ma ogni tentativo è risultato vano.

Il Comune ha anche suggerito una soluzione alternativa e meno invasiva per ottenere l’effetto di superamento del dislivello senza tuttavia occupare una porzione esagerata di marciapiede. Ma ogni nostra proposta è rimasta inascoltata”. In virtù dell’ordinanza, il signor Dante Scataglini dovrà provvedere alla rimozione della rampa ed alla messa in ripristino dello stato dei luoghi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-04-2011 alle 19:24 sul giornale del 28 aprile 2011 - 1520 letture

In questo articolo si parla di cronaca, disabili, potenza picena, comune di potenza picena, marciapiede, porto potenza, sergio paolucci, dante scataglini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/j6Y





logoEV
logoEV