Paola Giorgi (IdV) sul pronto soccorso di Civitanova

Pronto Soccorso 1' di lettura 14/02/2011 -

In attesa che Marinelli apra la sua busta o ci riveli il nome del notaio presso cui e' stata depositata, vorrei entrare nel merito della situazione del Pronto Soccorso di Civitanova, da me evidenziato,con buona pace di Brini, all'attenzione della Giunta regionale, attraverso un'interrogazione. Ho focalizzato l'attenzione sull’organico sia medico, che infermieristico, che ausiliario (OOS).



Oggi il personale sta assicurando, con difficoltà, l'operato di un pronto soccorso a cui, considerata la collocazione strategica e geografica e vista l' epidemiologia, e' stato attribuito un ruolo importante nella disciplina della Medicina di Emergenza e Pronto Soccorso. A tutto ciò va aggiunto il recente pensionamento del primario del pronto soccorso e ritengo opportuno sia sostituito attraverso un apposito concorso bandito al più preso. Sono certa che la Regione darà risposte certe a questi interrogativi, la stessa Regione che, ricordo, ha fortemente voluto, progettato ed avviato l'ampliamento e la riorganizzazione del Dipartimento di Emergenza e Accettazione ( DEA) dell'ospedale civile di Civitanova.

Quanto ai dati sul reparto di chirurgia, riferiti al 2010 e diffusi da Mobili, non corrispondono ai dati riferiti ai DRG dai quali si evince un decremento degli interventi dal 2009 al 2010: una penalizzazione indotta dai giochetti di Marinelli in una situazione già in sofferenza che, auspichiamo, il nuovo primario saprà rilanciare.


da Paola Giorgi
Consigliere regionale IDV




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-02-2011 alle 17:28 sul giornale del 15 febbraio 2011 - 743 letture

In questo articolo si parla di pronto soccorso, politica, civitanova marche, Paola Giorgi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/hoh





logoEV
logoEV
logoEV