Montecosaro: scritte ingiuriose, dichiarazione del sindaco Stefano Cardinali

Stefano Cardinali 1' di lettura 01/02/2011 -

In merito alle scritte ingiuriose nei riguardi del consigliere comunale con delega alla sicurezza Gianluca Marsili, il sindaco Stefano Cardinali sostiene quanto segue.



“La stupidità e la violenza di certi gesti possono essere combattute con azioni di prevenzione e di educazione dei cittadini che passano attraverso la costruzione dell'uomo e delle coscienze. A tal proposito, anche in collaborazione con le parrocchie del territorio, sono stati organizzati in passato momenti di formazione e di educazione e l’attenzione dell’amministrazione comunale nei confronti della questione rimane sempre molto alta. Tra le numerose forme di crescita e maturazione dei cittadini vi rientra anche la possibilità di frequentare luoghi di cultura e di arricchimento interiore come il teatro.

A tal proposito gli episodi di vandalismo che si sono verificati a Montecosaro mi hanno ulteriormente convinto che la strada che l’amministrazione comunale ha intrapreso nel settore della cultura, nonostante gli sforzi economici ai quali siamo chiamati, sià quella giusta. E’ questa una strada che abbiamo l'obbligo di portare avanti perchè è anche passando attraverso la cultura che si costruisce l'uomo e si costruisce la società.

Andare al teatro e frequentare i luoghi di cultura significa confrontarsi, scambiarsi idee e stare insieme. E ritengo che questa sia non solo una delle opere più importanti che possiamo fare per la collettività, ma anche una delle strade migliori da seguire per promuovere la crescita della comunità e contrastare la grettezza di certi atteggiamenti che hanno condotto agli episodi dei giorni scorsi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-02-2011 alle 17:58 sul giornale del 02 febbraio 2011 - 1220 letture

In questo articolo si parla di politica, montecosaro, comune di montecosaro, stefano cardinali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/gV6





logoEV
logoEV
logoEV