Pd sulla questione del marciapiede nel quartiere di S.Maria Apparente

partito democratico 1' di lettura 24/11/2010 -

Finalmente dopo le pressanti richieste da parte del Comitato di quartiere di S.Maria Apparente, che ha interpretato le legittime esigenze di sicurezza provenienti dai residenti , l’Amministrazione ha dato il suo OK al progetto definitivo per la realizzazione dei marciapiedi lato sud di via S.Pellico.



Opera era giustamente invocata dai residenti per ragioni di sicurezza, vista l’impossibilità fino ad oggi di raggiungere il vicino centro commerciale a causa dell’intenso traffico veicolare, relegando i residenti stessi in una sorta di isolamento (parliamo soprattutto degli anziani). Ben vengano oggi i marciapiedi, con un occhio al futuro per parlare anche di piste ciclabili, che colleghino il quartiere al centro cittadino.

Questo è l’esempio che quando a dirigere i comitati di quartiere ci sono persone, che pur avendo un loro personale orientamento politico (come giusto che sia) operano per il bene della collettività, il loro ruolo non va svilito. Anzi l’Amministrazione dovrebbe trarre momenti positivi di confronto con tali organismi , perchè essi portano frutto alla collettività. Chi pensa di azzerarli, magari perché non propriamente allineati con l’Amministrazione, compie un atto di cecità amministrativa.

A questa ipotesi bisogna reagire democraticamente ma con fermezza, perché la politica non scada al livello di tifoserie contrapposte ed urlanti, nella logica di chi predica e pratica il “se non sei con me sei contro di me”, sottraendosi al confronto. Bisogna sempre agire per il bene comune, in questo caso per la qualità della vita di tutti i residenti del quartiere di Santa Maria Apparente.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-11-2010 alle 17:32 sul giornale del 25 novembre 2010 - 739 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, civitanova marche, santa maria apparente

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/eJK





logoEV
logoEV
logoEV