La raccolta differenziata dei Comuni maceratesi supera il 65%

rifiuti 1' di lettura 21/11/2010 -

Continua a salire la raccolta differenziata nella provincia di Macerata, grazie a tutti i Comuni che insieme a Cosmari fanno la raccolta spinta “Porta a porta”.



Nello scorso mese di ottobre (dati Cosmari) da registrare l’ottima performance degli abitanti dei comuni di Camporotondo di Fiastrone, Pievebovigliana e Montelupone che hanno superato l’80% di raccolta differenziata.
In particolare va sottolineato il risultato di Pievebovigliana che solo da alcune settimane ha avviato questo particolare servizio, stabilendo da subito un vero e proprio record.

Molto importante il fatto che su base provinciale, con due mesi di anticipo su quelle che erano le previsioni fatte dall’Ufficio Porta a Porta del Cosmari, la raccolta differenziata ha superato il 65% attestandosi su una percentuale del 65,72%.

Queste le percentuali dei Comuni Ricicloni maceratesi, oramai riconosciuti tra i più virtuosi delle Marche e del centro Italia. Camporotondo di Fiastrone 82,92%, Pievebovigliana 81,21%, Montelupone 80,58%, Fiordimonte 79,17%, Montefano 77,78%, Serrapetrona 77,48%, Appignano 77,43%, Urbisaglia 77,08%, Treia 77%, San Severino Marche, Belforte del Chienti 76,40%, 75,99%, Morrovalle 75,47%, Petriolo 74,68%, Caldarola 74,61%, Recanati 74,48%, Castelraimondo 74,09%, Monte San Giusto 72,70%, Colmurano 72,13%, Montecosaro 71,73%, Mogliano 71, 29%, Potenza Picena 72,40%, Corridonia 70,64%, Ripe San Ginesio 69,34%, Tolentino 69,33%, Loro Piceno 69,16%, Civitanova Marche 68,29%, Camerino 66,50%, San Ginesio 64,16%, Porto Recanati 63,60%, Matelica 62,30%, Esanatoglia 55,32%, Sarnano 59,11%.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2010 alle 16:53 sul giornale del 22 novembre 2010 - 649 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, macerata, provincia di macerata





logoEV
logoEV
logoEV