Porto Recanati: House vigilato notte e giorno, un arresto per droga

hotel house 1' di lettura 17/11/2010 -

Nel corso dei costanti servizi di vigilanza nei pressi dell'Hotel House di Porto Recanati, i Carabinieri di Potenza Picena hanno tratto in arresto un magrebino con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo si trova ora nella casa circondariale di Ancona.



Erano da poco passate le 3 quando un paio di magrebini, giunti al grattacielo multietnico, si sono introdotti nell'appartamento di un connazionale già noto per vicende di spaccio di sostanze stupefacenti. I sottufficiali dell'Arma, profondi conoscitori della realtà locale e della maggior parte dei residenti all’house, sentendo movimenti sospetti e non vedendo uscire i tre da quella casa hanno pertanto deciso di fare irruzione.

Al centro della stanza, i militari hanno notato un tavolo con un piatto su cui erano state 'servite' strisce di cocaina. E, allo stesso tempo, vi erano i due magrebini intenti a consumare la sostanza. Alla vista degli uomini in divisa il padrone di casa ha provveduto a liberarsi quindi di un sacchetto, contenente sedici dosi di cocaina già confezionate. L'organizzazione dei militari ha però evitato che la droga, gettata dalla finestra del 10° piano, si disperdesse. Recuperata dai militari, la cocaina è stata posta a sequestro e il magrebino, padrone di casa, tratto in arresto. I due consumatori, clandestini, sono stati condotti all’ufficio stranieri per le procedure di espulsione.








Questo è un articolo pubblicato il 17-11-2010 alle 19:18 sul giornale del 18 novembre 2010 - 739 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, carabinieri, porto recanati, 112, Sudani Alice Scarpini, hotel house

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/etJ





logoEV
logoEV