Recanati: Porto Recanati: furti al camping, scoperto l’autore

carabinieri 1' di lettura 10/09/2010 -

I Carabinieri di Civitanova, intervenuti con pattuglie del radiomobile e della stazione di Porto Recanati in un camping di Porto Recanati per raccogliere le denunce di un gruppo di 15 ragazzi del Belgio, in vacanza nelle Marche, che si erano visti depredare le tende, hanno ora scoperto l'autore dei furti. Si tratta di un uomo che dimora presso l'Hotel House.



Le indagini dei militari, dopo aver effettuato i rilievi del caso e raccolto le testimonianza, hanno condotto l'attenzione dei Carabinieri su un presunto autore interno alla struttura. Una convinzione rafforzata da ulteriori elementi investigativi che hanno portato all'autore dei furti.

Il principale sospettato è un magrebino, residente a Porto Recanati, che nel periodo estivo ricopriva il ruolo di custode all'interno del camping. Dalla perquisizione domiciliare dell'uomo, che vive all'Hotel House, i militari hanno recuperato parte della refurtiva: effetti personali, oggetti e piccoli elettrodomestici per un totale di 4 mila euro.

Il magrebino ora deve rispondere dei reati di furto aggravato e continuato.






Questo è un articolo pubblicato il 10-09-2010 alle 18:14 sul giornale del 11 settembre 2010 - 650 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, porto recanati, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/b1C





logoEV