Recanati: Su la testa: 'debiti fuori bilancio', giusto informare la Procura

soldi 2' di lettura 08/09/2010 -

Riteniamo quantomai condivisibile e doverosa la scelta dell'attuale Amministrazione di informare la Procura della Repubblica in ordine alle vicende relative ai cosiddetti “debiti fuori bilancio”.



Ecco cosa sembra esser successo: prima un susseguirsi di persone presso gli uffici comunali che vantavano crediti nei confronti del comune per lavori eseguiti durante le passate amministrazioni, poi queste richieste vengono formalizzazione per iscritto e protocollate, infine la scelta di valutare una parte dei crediti in Consiglio comunale. Tutto questo potrebbe non sembrare sufficiente per interpellare le autorità giudiziarie penali. Tuttavia, importi che sembrano essere di notevole rilievo, probabilmente suffragati dalla presentazione di fatture (che difficilmente un privato si accinge ad emettere qualora non abbia effettuato una reale prestazione) porta senza dubbio a chiedersi se questo non sia stato un modus operandi delle precedenti amministrazioni. E poi, qualora l'esistenza di tali crediti venga confermata, ci domandiamo come avveniva allora l'affidamento degli incarichi sapendo che occorre effettuare una gara per l'assegnazione di lavori con importi considerevoli?

Inoltre, se tali crediti venissero accertati, sarebbe facile vantarsi di aver rispettato il patto di stabilità senza tali debiti sul bilancio. Sicuramente un organo giudiziario penale a ciò preposto sarà in grado di far luce sulla vicenda ed il suo coinvolgimento è senza dubbio un atto obbligato da parte dell'Amministrazione onde evitare una sorta di connivenza ad una situazione di tale portata, qualora questa venga confermata. Non leggiamo questa scelta come un atto di ritorsione e non intendiamo cavalcare con gli slogan da campagna elettorale questa triste vicenda, riteniamo solamente che i cittadini recanatesi abbiano il diritto di vederci chiaro su tutta questa storia. In collaborazione con il nostro rappresentante in giunta Avv. Michele Moretti che ha contribuito a questa scelta di trasparenza, lavoreremo per garantire al cittadino il diritto alla fiducia nelle istituzioni.


da Movimento politico “Su la Testa Recanati”




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-09-2010 alle 19:22 sul giornale del 09 settembre 2010 - 807 letture

In questo articolo si parla di politica, recanati, soldi, Movimento politico “Su la Testa Recanati”

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bVN





logoEV