Belforte del Chienti: \'Io cittadino della Provincia di Macerata\', grande partecipazione

educazione stradale disegnata 2' di lettura 28/01/2010 - Sono stati oltre 120 gli insegnanti e gli operatori che hanno preso parte alle giornate formative del programma “Io cittadino della Provincia di Macerata”, svoltosi presso la Casa Ecologica di Belforte del Chienti.

Un tale successo testimonia il valore dell’iniziativa, che evidentemente risponde ad un’esigenza molto sentita fra i docenti e le famiglie, quella di approfondire argomenti di notevole interesse come lo sono i quattro percorsi previsti: educazione alla cittadinanza, educazione alla sicurezza stradale, educazione ambientale ed educazione alimentare e alla salute.


Nel corso delle ultime due settimane sono intervenuti numerosi esperti che hanno aiutato gli educatori a conoscere materie di cui si parla molto ma spesso in maniera superficiale, suggerendo anche attività da svolgere con i ragazzi; contestualmente, il team di educatori che dal mese prossimo si recherà nelle scuole sta portando avanti una preparazione meticolosa per poter presentare agli studenti una proposta didatticamente interessante, dinamica e interattiva.


Ben 83 sono i plessi scolastici della provincia coinvolti in questo progetto, dalla scuola dell’infanzia fino a quella secondaria di secondo grado, per un totale di 301 classi che hanno aderito all’iniziativa e che saranno protagoniste di tre incontri didattici.


“Io cittadino della Provincia di Macerata” ha la finalità di suscitare nei giovani una presa di coscienza sui comportamenti collettivi civilmente e socialmente responsabili, puntando a sviluppare una maggiore sensibilità civica: i ragazzi impareranno il valore prezioso della Costituzione e delle regole di convivenza fra cittadini, il rispetto delle differenze e della pari dignità di ogni individuo, le modalità ed i vantaggi del risparmio energetico, i comportamenti corretti da tenere quando ci si trova in strada, i benefici di un’alimentazione sana ed equilibrata.


Per tutte le classi che partecipano al progetto è previsto anche un concorso a premi legato alla realizzazione di lavori per ognuno dei quattro percorsi: i vincitori avranno a disposizione buoni da destinare all’acquisto di sussidi didattici, per un ammontare complessivo di duemila euro.


Inoltre, in tutte le scuole dove non è stata ancora attivata, sarà organizzata la raccolta differenziata dei rifiuti, si proporranno visite guidate ad aziende manifatturiere, alla Casa Ecologica di Belforte del Chienti, ai Centri di Educazione Ambientale, a centrali elettriche, e si promuoverà la diffusione di distributori automatici con frutta fresca e prodotti biologici locali.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2010 alle 18:59 sul giornale del 29 gennaio 2010 - 915 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata





logoEV
logoEV