Civitanova Danza: Chiara Frigo presenta Takeya e Much

teatro 3' di lettura 14/07/2009 - Mercoledì 15 luglio Civitanova Danza si sposta nella Città Alta dove il Teatro Annibal Caro accoglie un affascinante dittico di Chiara Frigo , coreografa e performer che si è distinta per intensità e creatività presso le più interessanti vetrine europee di scena contemporanea.

Il festival ospita Takeya (vincitore del Concorso GD\'A XL Veneto e della piattaforma Aerowaves - Londra) e - grazie alla residenza a Civitanova nelle strutture del festival (Foresteria Imperatrice Eugenia e Teatro Annibal Caro) nell\'ambito del progetto Civitanova Casa della Danza, uno studio – in prima assoluta - del nuovo lavoro Much.

Takeya è un lavoro sulla velocità, sul rapporto tra la velocità fisica e quella mentale, per poter rendere, tra dilatazioni ed accelerazioni, il senso di un intervallo estremamente breve che pur può contenere ampie evoluzioni; è un fenomeno di inerzia, in un incedere d\'immediatezza ottenuto a forza d\'aggiustamenti pazienti e meticolosi, un gioco che infrange l\'irreversibilità del tempo. Much nasce dalla necessità di portare avanti il processo creativo di indagine sulla costrizione iniziato con il solo Takeya.

Mi piace pensare a Much – afferma Chiara Frigo - come ad un Sistema Aperto, una performance che ha già una vita propria, come un organismo vivente: esiste al di là di quante persone e quali decideranno di abitarla. Persone che si soffermeranno il tempo necessario per lasciarsi guardare così come sono, ognuno al punto in cui sta.

Chiara Frigo, nata nel 1975, ha iniziato il suo percorso artistico di autrice e performer nella città di Verona. La sua formazione e le sue esperienze artistiche hanno interessato sia l’Italia che l’estero, conducendola ad importanti collaborazioni (Ersiliadanza, Naturalis Labor, AltroTeatro). Le sue performance svolgono un lavoro di ricerca continua, che si sviluppa anche attraverso progetti di residenza. Chiara Frigo ha ricevuto il premio GD’A Veneto 2008, Anticorpi XL e il Premio Aerowaves 2008/2009 (Londra) per Takeya e il terzo premio al 10° Festival Coreographers Miniatures di Belgrado per Corpo in DoppiaElica, il tentativo di coniugare i suoi studi in biologia molecolare con l’ambito performativo.

Takeya è danzato da Chiara Frigo, la musica è di Random.Inc e Alva Noto, il disegno sonoro di Mauro Casappa, il disegno luci di Leonardo Benetollo e la scenografia di Chiara Frigo e Giordano Bezzi. Much è interpretato da Chiara Frigo, Lucia Mascino e Massimo Trombetta.

Civitanova Danza è promossa da Comune di Civitanova Marche, Teatri di Civitanova, Amat, Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata e dalla Camera di Commercio, è realizzata con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Marche, della Provincia di Macerata, della Banca di Credito Cooperativo di Civitanova Marche e Montecosaro e di Paciotti spa. Main sponsor del festival è FABI. Il progettoartistico è di Gilberto Santini (direttore Amat).

Biglietti (posto unico numerato euro 10, ridotto euro 8) e informazioni : Teatro Rossini tel. 0733 812936, Teatro Annibal Caro 0733 892101, Amat tel. 071 2072439, www.civitanovadanza.it , www.amat.marche.it . Inizio spettacolo ore 21,30.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-07-2009 alle 16:59 sul giornale del 14 luglio 2009 - 1315 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, civitanova marche, civitanova danza





logoEV
logoEV