Camerino: inaugurata l\'elisuperficie realizzata dalla Provincia

elisuperficie di camerino 3' di lettura 27/05/2009 - Ci sono voluti soltanto quattro mesi, dalla progettazione esecutiva alla costruzione, per realizzare la nuova elisuperficie dell’Ospedale “Santa Maria della Pietà” di Camerino, inaugurata ieri mattina.

La pista per elicotteri, realizzata dalla Provincia di Macerata con un investimento di 150 mila euro, è di supporto al vicino presidio ospedaliero con funzioni di elisoccorso e di protezione civile per l’area montana camerte.


“Lo scopo principale della Provincia è avvicinare i servizi ai cittadini – ha detto il presidente Giulio Silenzi durante la cerimonia di inaugurazione -, per questa opera siamo partiti dalla competenza provinciale nel campo della protezione civile. La sanità, infatti, appartiene alla Regione. Il nostro scopo è quello di realizzare una rete di elisuperfici sul territorio e quella di Camerino arriva dopo l’analoga struttura già realizzata un anno fa a Civitanova Marche”. Silenzi ha ricordato i tempi di attuazione dell’elisuperficie. “A febbraio – ha detto il presidente della Provincia -, è stato approvato il progetto definitivo predisposto dai nostri tecnici. Il 31 marzo sono iniziati i lavori, che sono terminati il 20 maggio. Crediamo che questi tempi, per una pubblica amministrazione, debbano essere considerati la norma e non l’eccezione”.


La struttura - 27 metri per lato con al centro una soletta di cemento armato, per l’atterraggio, del diametro di 15 metri - è stata realizzata dall’Amministrazione provinciale in collaborazione con la Regione Marche, che ha messo a disposizione gratuitamente l’area su cui è stata costruita, e alla Zona 10 dell’Azienda sanitaria unica regionale di Camerino che, con un investimento di 40 mila euro, ha fatto la strada di collegamento fra la pista e l’ospedale. I progettisti e i direttori dei lavori Stefania Tibaldi, Luca Fraticelli e Piero Rubino, rispettivamente dirigente e funzionari del settore Patrimonio delle Provincia di Macerata, sono gli stessi che hanno curato la realizzazione dell’elisuperficie di Civitanova Marche. La struttura è stata costruita dalla ditta Edilnuovo di Maiolati Spontini (An), che a marzo si era aggiudicato l’appalto indetto dalla Provincia.


All’inaugurazione hanno partecipato il vice presidente del Consiglio regionale, Francesco Comi, il sindaco di Camerino, Enzo Fanelli, che ha sottolineato come l’elisuperficie sarà utile a tutta la comunità cittadina e dell’entroterra camerte oltre che alle forze dell’ordine e al personale di protezione civile, il direttore della Zona sanitaria 10, Pierluigi Gigliucci, diversi sindaci del territorio, il direttore della Zona sanitaria 8 di Civitanova, Pierpaolo Morosini, una presenza che testimonia l’importanza della rete fra le strutture sanitarie della provincia e regionali. Erano presenti anche personale medico e decine di volontari delle associazioni sia di soccorso sanitario, sia di protezione civile, a sottolineare la doppia valenza dell’opera realizzata. Prima del taglio del nastro, c’è stata la benedizione del vicario del vescovo dell’Arcidiocesi di Camerino e San Severino Marche, monsignor Mariano Blanchi.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2009 alle 15:54 sul giornale del 27 maggio 2009 - 1333 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata, camerino