Porto Recanati: costringe la fidanza a favori sessuali, denunciati due uomini

1' di lettura 14/05/2009 - Costringeva la fidanzata, insieme ad un amico, ad avere rapporti sessuali con alcuni creditori. Sono stati denunicati due uomini, scoperti dai Carabinieri della compagnia di Civitanova diretta dal Capitando Candelli.

I carabinieri della compagnia di Civitanova hanno inoltrato una proposta di “foglio di via” dal comune di Porto Recanati per due balordi, dell’anconetano, che sono stati denunciati alla magistratura del capoluogo per reati commessi ai danni di una ragazza del luogo.


I fatti risalgono ad alcuni giorni fa quando la giovane ha denunciato ai carabinieri della stazione di Porto Recanati di essere stata percossa. Dagli accertamenti i militari scoprono che la lite con due uomini era scaturita da una sua ribellione della ragazza alla loro volontà di farle avere rapporti sessuali con dei loro creditori; uno dei due era il suo fidanzato che, con diversi precedenti penali, aveva da subito usato atteggiamenti duri nei confronti della donna. Prima con pretese di denaro, ritenute estorsive dagli investigatori, poi con pretese sessuali, inducendola ad avere rapporti con un suo amico dapprima e, col concorso di quest’ultimo, con alcuni creditori.


La donna, italiana ma non originaria del luogo, era terrorizzata dai suoi “aguzzini” e solo dopo l’intervento dei militari dell’arma porto recanatese, è riuscita a liberarsi raccontando quanto aveva subìto. Sono stati sentiti anche dei testimoni che hanno saputo confermare l’atteggiamento tracotante dei due uomini. Una denuncia circostanziata è stata inoltrata alla magistratura dal momento che ci sono gli estremi per i reati di estorsione, lesione e riduzione in schiavitù.






Questo è un articolo pubblicato il 14-05-2009 alle 12:33 sul giornale del 14 maggio 2009 - 1410 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, stupro, porto recanati





logoEV
logoEV