Fiume Chienti: nuovo intervento tra Montecosaro e Civitanova

fiume chienti 2' di lettura 24/12/2008 - Sale a 900 mila euro il recente investimento della Provincia di Macerata per le opere di salvaguardia del fiume Chienti nei circa 10 chilometri subito a monte del tratto più vicino alla foce, ciò quello che bagna i territori di Monte San Giusto, Morrovalle, Montecosaro e Civitanova, fino al ponte dell\'autostrada.

La Giunta provinciale, infatti, ha avviato la procedura per un nuovo intervento di regimazione idraulica del fiume Chienti nel tratto tra Montecosaro e Civitanova. Il relativo progetto esecutivo, predisposto dal settore Genio civile, è stato approvato nei giorni scorsi e prevede una spesa di 450 mila euro con la quale saranno eseguite anche opere di risanamento ambientale dell\'alveo. Il tutto finalizzato ad una difesa idrogeologica del territorio. Evitando il degrado del fiume, si prevengono così eventuali esondazioni che in quella zona provocherebbero oltre ad un danno ambientale anche rilevanti danni di natura economica alle numerose attività industriali ed agricole presenti.

\"Per ridurre a metà i tempi di esecuzione dei lavori - ha riferito il presidente Giulio Silenzi - abbiamo deciso di suddividere il progetto in due stralci pressoché di pari importo in modo che i lavori, da appaltare separatamente, possano iniziare e proseguire contemporaneamente su due tratti. Per garantire ai due appalti la stessa consistenza, il Genio civile ha individuato un primo tratto dal ponte dell\'autostrada A14 fino alla zona industriale di Civitanova, in corrispondenza dello svincolo di Santa Maria Apparente; da qui partirà il secondo appalto fino a coprire il tratto nel territorio di Montecosaro: complessivamente cono circa 5 chilometri e mezzo tutti ricadenti nell\'ambito del sito di interesse nazionale del basso bacino del Chienti\".


Le opere consistono nella ripulitura dell\'alveo, a tratti ristretto per la presenza di materiale ghiaioso e di vegetazione cespugliosa o arbustiva. Oltre alla riapertura della sezione naturale di deflusso dell\'acqua saranno sistemate le sponde e rafforzati o, se necessario ricostruiti, gli argini esistenti.


Questo nuovo intervento si aggiunge a quello analogo, anche nell\'importo (450 mila euro), già ultimato lo scorso mese di marzo nel tratto di fiume Chienti immediatamente più a monte, tra il ponte di Villa San Filippo (Monte San Giusto) e la zona industriale di Montecosaro.


Gli intervento in questo tratto del Chienti fanno parte del più vasto programma di manutenzione idraulica e risanamento ambientale lungo l\'intera asta fluviale avviato dalla Provincia nel 2006 per una spesa complessiva superiore ai 2 milioni e mezzo di euro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 24 dicembre 2008 - 1008 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata