Reati in calo in provincia

arresto 1' di lettura 23/12/2008 -

Il comandante provinciale dei carabinieri, colonnello Domenico Paterna, ha resi noti i dati dell\'attività provinciale dei carabinieri nel 2008, in calo i furti. Il colonnello sta per lasciare il suo incarico, per una missione all\'estero




Ancora un\'isola felice. In provincia di Macerata, l\'attività del 2008 dei carabinieri, fa registare un calo dei furti in casa (-37 per cento) e nei negozi (-11 per cento), in due anni questo tipo di reati sarebbe calato del 50 per cento. I furti di macchine sono stati 238, 44 le rapine e 382 le truffe.


Sono stati identificati 260 conducenti di auto, in stato di ebbrezza (25 donne e 235 uomini). Gli interventi in incidenti stradali senza infortuni sono stati 500, 5 i mortali, 329 incidenti con 416 persone ferite. Sono stati sequestrati il 28 per cento in più di stupefacenti, rispetto al 2007, con otto chili e 625 grammi in totale. Sono state arrestate 352 persone e denunciate 2237. In totale i reati commessi nel 2008 sono 8430, di cui scoperti 2154. Delle 18 violenze sessuali commesse, 12 responsabili sono stati scoperti.



Il colonnello Paterna dopo due anni, lascia Macerata, per diventare vice comandante della missione in Bosnia della Polizia europea. Ha alle spalle esperienze importanti, come la guida in Calabria, del nucleo impegnato a dare la caccia ai grandi latitanti. E\' stato comandante ad Ancona, ed è già stato all\'estero, nel 99 in Albania, nel 2001 negli Stati Uniti, Israele e Cina. Si è anche occupato di \"sicurezza olimpica\", per le olimpiadi invernali di Torino, ed è stato consulente per Atene e Pechino.






Questo è un articolo pubblicato il 23-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 22 dicembre 2008 - 894 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, arresto, monia orazi





logoEV