Montecosaro: il presidente e la Giunta incontrano i cittadini

2' di lettura 18/12/2008 - Il tema centrale della serata è stato lo sviluppo. Non potrebbe essere altro in questo momento di crisi economica e finanziaria che si sta ripercuotendo anche nel nostro territorio. Il presidente della Provincia Giulio Silenzi parte dalla soluzioni proposte dall\'amministrazione per presentare ai cittadini di Montecosaro, durante l\'assemblea pubblica che si è tenuta al teatro delle Logge, l\'attività svolta in questi anni a favore del Comune e di tutto il territorio provinciale.

\"Occorre puntare sui giovani - ha affermato Silenzi - perché sono proprio loro che possono guidare il processo di sviluppo, già avviato\". Proprio per i giovani ci sono varie opportunità: il credito agevolato per l\'imprenditoria \"under 30\", grazie ad una convenzione con Banca Marche, ma anche progetti di studio e lavoro all\'estero per gli studenti. Accanto a queste iniziative c\'è anche il sostegno della Provincia alla piccola-media impresa, con uno stanziamento di 500 mila euro per le imprese locali e 200 mila euro per le famiglie più bisognose.


Altro punto è stato quello del sociale, con i due nuovi servizi: l\'assistenza domiciliare per i malati oncologici e il progetto \"Anziani, non più soli\". Proprio il primo servizio è stato finanziato da una società mista, pubblico-privata, che si trova nel territorio di Montecosaro: l\'Acom. La Provincia, che ha una quota di questa azienda produttrice di radiofarmaci, utilizza la sua parte di utili per reinvestirli nel territorio e, come in questo caso, per avviare un nuovo servizio alla comunità.


Prima dell\'intervento del sindaco Stefano Cardinali e dei cittadini, Silenzi ha concluso con la questione ambientale, con la bonifica del basso Chienti e con il nuovo progetto di mobilità, ancora in fase embrionale, che coinvolgerà la rete ferroviaria per farne una metropolitana di superficie.


Il Sindaco ha sottolineato come il Comune di Montecosaro sia virtuoso sul fronte delle salvaguardia del Chienti, visto che, sia l\'amministrazione che le aziende, hanno iniziato a depurare le acque. Alcuni problemi ci sono: il primo rappresenta la linea Adsl che nel centro storico ancora non arriva, quindi la viabilità e la rete fognaria. Montecosaro è tagliata da tre strade provinciali e bisogna aumentare la sicurezza dei pedoni, magari con dissuasori come già fatto in via Don Bosco, mentre per le fognature ancora non c\'è l\'allacciatura alla rete di Civitanova.


I cittadini, soddisfatti dell\'incontro, hanno chiesto più attenzione per il centro storico e più informazioni sulla metropolitana di superficie che ha incuriosito molti partecipanti. Successivamente, sono stati chiesti maggiori interventi contro il disagio giovanile e una politica ambientale differente sullo smaltimento dei rifiuti, che non guardi all\'abbancamento nelle discariche, ma a sistemi di smaltimento.

Nella foto, alcuni momenti dell\'incontro al teatro delle Logge








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 18 dicembre 2008 - 1272 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata