Porto Potenza: sorpresi fuori casa due condannati agli arresti domiciliari

carabinieri 1' di lettura 21/10/2008 -

Un ragazzo italiano è stato trovato al bar, rintracciato anche il marocchino di 29 anni che aveva dato fuoco ad un appartamento dopo aver rubato



Forse per loro gli arresti domiciliari erano senza obbligo di fissa dimora, nel loro domicilio, ma ci hanno pensato i carabinieri a ricordare loro l\'obbligo di restare in casa. Un ragazzo italiano di 28 anni è stato trovato al bar vicino alla stazione di Civitanova, anzichè a casa sua a Potenza Picena. Ai militari ha spiegato che era uscito solo per farsi una birra.


Il marocchino che martedì scorso aveva dato fuoco ad una casa dopo aver tentato di rubare, è stato rintracciato a Porto Potenza, in realtà doveva risultare in un appartamento di Montecosaro, dove non era mai andato, dandosi alla macchia. Ora i due si trovano in carcere a Montacuto.








Questo è un articolo pubblicato il 21-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 20 ottobre 2008 - 1004 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, monia orazi





logoEV
logoEV