SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Il sindaco Mobili ha firmato l\'ordinanza anti-accattoni

2' di lettura
1174

senzatetto
Il sindaco di Civitanova Marche Massimo Mobili ha firmato, martedì, l\'ordinanza antiaccattonaggio. Vietato chiedere l\'elemosina, in tutto il territorio comunale, in qualsiasi forma e modalità

Si tratta di una misura con la quale l\'Amministrazione comunale intende contenere questo fenomeno che ultimamente, in città, è in notevole aumento. In base alla precedente deliberazione della Giunta comunale (n. 384 del 29/09/2008), sono stati stabiliti anche gli importi dovuti in caso di violazione della norma. La violazione sarà punita tramite sanzione amministrativa pecuniaria: si parte da un minimo di 100 euro alla prima violazione e di 200 euro alla seconda violazione, fino ad arrivare a 500 euro per la terza violazione.


\"C\'è da precisare - ha affermato il primo cittadino Massimo Mobili - che non si tratta di un accanimento nei confronti dei poveri che chiedono la carità; casi di cui si occupano i Servizi sociali. L\'ordinanza riguarda tutti quei soggetti, opportunamente individuati, che simulano o esibiscono malformazioni o che usano minori o animali per destare pietà. Visto l\'incremento di questo fenomeno presente, spesso in fotma petulante e molesta, in diversi luoghi della città, riteniamo necessario adottare provvedimenti atti a contenerlo e, nel contempo, ad assicurare un\'ordinata e civile convivenza nell\'interesse stesso dei soggetti che sostanzialmente ne sono le prime vittime. Il nostro impegno, infatti, è anche di concorrere al contrasto efficace dell\'interesse criminale che spesso lavora dietro all\'accattonaggio\".


Oltre alla sanzione, la violazione dell\'ordinanza comporta la confisca amministrativa del denaro ricavato e di eventuali attrezzature impiegate nell\'attività. In caso di utilizzo di animali, accertate le condizioni incompatibili con la loro natura, la Polizia Municipale e gli agenti di Forza pubblica, in collaborazione con il Servizio comunale e il Servizio veterinario dell\'Asur - Zona territoriale 8, provvederanno al sequestro immediato degli animali e al loro ricovero presso le strutture convenzionate. I minori, invece, saranno immediatamente affidati al Sindaco per i provvedimenti di competenza, come stabilito dal Codice civile.


L\'ordinanza è stata trasmessa alla Prefettura di Macerata, alla Questura e a tutte le Forze dell\'ordine operanti nel territorio.



senzatetto

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 16 ottobre 2008 - 1174 letture