Agricoltura: al via all\'Abbadia di Fiastra il nuovo corso per operatori agricoli

agricoltura 1' di lettura 07/10/2008 - Anche quest\'anno la Fondazione Giustiniani Bandini di Abbadia di Fiastra organizza un corso di specializzazione per tecnici, imprenditori e operatori agricoli.

L\'iniziativa, che ha sempre riscosso grande interesse, è giunta alla 28esima edizione ed anche quest\'anno si avvale del patrocinio della Provincia di Macerata, oltre che della Regione Marche e della Riserva naturale \"Abbadia di Fiastra\".


L\'iscrizione al corso è gratuita. Sono ammessi a partecipare, oltre a tutti i soggetti interessati, anche gli studenti che frequentano le facoltà universitarie e gli istituti professionali di interesse agricolo. Ai ragazzi più meritevoli, che frequentano scuole a indirizzo agrario, saranno elargiti - col contributo di Banca Marche - premi di frequenza assegnabili in base alla partecipazione al corso e alla preparazione di tesi o lavori di rilievo riguardanti le lezioni in programma.


Il corso mira a trasmettere agli operatori una maggiore qualificazione per aiutarli nello svolgimento delle loro attività lavorative ed è incentrato sui problemi riguardanti le tecniche di agricoltura a basso impatto ambientale. Diciotto sono gli appuntamenti settimanali (il venerdì sera) tra ottobre e febbraio tutti nella sala convegni di Abbadia di Fiastra. Si inizia venerdì 17 ottobre alle ore 19 con la cerimonia inaugurale a cui farà seguito una relazione di Antonella Petrini del Cermis sui risultati della Campagna cerealicola 2008. Le lezioni saranno tenute da docenti universitari (Natale Giuseppe Frega, Franco Sotte, Angelo Frascarelli, Roberto Santilocchi, Carlo Renieri,) e da esperti di livello regionale e nazionale. L\'ultimo incontro, a febbraio, vedrà presente l\'assessore regionale all\'agricoltura, Paolo Petrini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 07 ottobre 2008 - 1132 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata, agricoltura





logoEV
logoEV