Volley: Lube corsara a Milano, ma la Allianz la costringe al 5° set

6' di lettura 11/01/2021 - Resta immacolato il cammino vincente della Cucine Lube Civitanova nel 2021. Nella 7ª giornata di ritorno della regular season di SuperLega Credem Banca, i ragazzi di Ferdinando De Giorgi fanno la voce grossa in rimonta in casa dell’Allianz Milano, conquistando un 3-2 (25-21, 30-32, 23-25, 25-22, 15-10) che equivale alla terza vittoria di fila in altrettante gare giocate nel nuovo anno, ed è preziosissimo per restare aggrappati al vertice della classifica, in attesa di recuperare la sfida con Monza (giovedì 21).

Nella metà campo di casa la sorpresa in avvio è la presenza di Daldello in regia al posto di Sbertoli. Torna invece a proporre il sestetto tipo il tecnico della cucine Lube Civitanova, Ferdinando De Giorgi.

Il parziale d’apertura si gioca sul filo del perfetto equilibrio, con i campioni del mondo che sfoderano un perfetto cambio palla e l’Allianz Milano che si mostra molto a suo agio col nuovo regista (attacco al 62% di efficacia, Lube al 57%), riuscendo in avvio di partita a ricucire i due break conquistati da marchigiani (4-6 prima e 9-11 poi). La zampata decisiva riescono comunque a piazzarla i cucinieri, inizialmente grazie ad un errore in attacco di Maar, che vale il momentaneo 23-21. Il resto lo fa uno strepitoso Yoandy Leal (8 punti, 80% in attacco), firmando i due ace consecutivi che valgono il definitivo 25-21.

Un attacco a rete dei milanesi (stavolta di Urnaut) il tentativo di fuga decisiva della Cucine Lube anche nel secondo set. Dopo il 14-12, i campioni del mondo trovano subito il +3 con un contrattacco spettacolare della coppia De Cecco-Simon (primo tempo dietro servito dal regista argentino), ma Milano non molla la presa. Pareggia quota 21 con un tocco di prima intenzione di Ishikawa, e subito dopo mette anche il muso davanti per la prima volta, grazie ad un contrattacco di Maar. Nel testa a testa finale l’Allianz Milano, che continua a schiacciare meglio della squadra di De Giorgi (67% contro 55%, con Urnaut all’86% di efficaciasu 7 palloni, e dall’altra parte Rychlicki al 60%) annulla ben quattro set point consecutivi alla Lube, ed a sua volta ne conquista quattro a proprio favore. Alla quarta occasione, chiude per i milanesi Maar (32-30, per lui altri 8 punti col 62% in attacco) spazzolando una palla contro il muro a tre della Lube.

Il terzo set inizia a senso unico per De Cecco e compagni, che piazzano un gran break su un ottimo turno al servizio di Osmany Juantorena, arrivato sulla linea dei nove metri quando il tabellone segna 11-10. La stella di origine cubana firma l’ace del 12-10, cui fanno seguito due splendidi muri vincenti consecutivi di Anzani (prima su Urnaut e poi su Maar), ed un contrattacco vincente di Rychlicki. Avanti 15-10, però, la Cucine Lube inspiegabilmente si inceppa, favorendo la reazione dell’Allianz che sfoderando grandi difese e un super Ishikawa (11 punti, 90% in attacco e 2 muri) trova la parità a quota 23 (blocco vincente di Piano su Leal), e poi anche la zampata decisiva ancora con un muro di Piano, stavolta sul neo entrato Yant (25-23).

Nel quarto parziale la Cucine Lube (che inizia ad alternare Marchisio con Balaso per la difesa) tiene sempre il muso davanti forte di una ritrovata brillantezza nel cambio palla (62% in attacco contro il 55% di Milano), trovando però l’allungo solo nel finale, quando il neo entrato Jiri Kovar firma il muro vincente del 23-20. Chiuderà Rychlicki (6 punti, 67%) sul 25-22.

E il tie break è un monologo dei marchigiani, che sfoderando un Richlicki in serata di grazia (23 punti, 56% in attacco, 2 ace e 1 muro) schiantano gli avversari con i micidiali turni al servizio di Anzani (ace del 3-1 con la float) e Robertlandy Simon (9-4). Finisce 15-10, dopo un attacco vincente di Osmany Juantorena.

«Ci aspettavamo una reazione d'orgoglio di Milano, infatti ci hanno messo in difficoltà e siamo arrivati al quinto set – sottolinea De Cecco – siamo contenti della vittoria, sono due punti guadagnati. La gara è stata bella: abbiamo fatto il nostro, soffrendo e capendo come potevamo vincere. Mi piacerebbe che in certe gare venisse fuori più la vittoria di squadra che l'individualità, però oggi c'è tanto da imparare e festeggiare perché è sempre una vittoria importante. Dobbiamo andare avanti e ci sono tante partite, ma ogni gara è importante per il nostro obiettivo. Andiamo avanti uno step alla volta». «Oggi abbiamo perso un punto per i troppi errori nel secondo set – aggiunge Rychlicki – Milano ha giocato bene in copertura e difesa. Alla fine dobbiamo farci andar bene questi due punti perché abbiamo rischiato di tornare a mani vuote». «La partita è diventata dura per la buona performance di Milano in contrattacco e difesa – finisce Leal – noi abbiamo faticato in attacco. Dobbiamo saper soffrire ed essere contenti per la vittoria. Dobbiamo restare tranquilli e preparare bene la prossima sfida con Modena».

ALLIANZ MILANO-CUCINE LUBE CIVITANOVA 2-3

ALLIANZ MILANO: Staforini (L) ne, Basic, Kozamernik 10, Daldello 1, Sbertoli ne, Maar 19, Weber ne, Patry ne, Meschiari ne, Piano 13, Mosca, Ishikawa 25, Urnaut 20, Pesaresi (L). All.: Piazza.

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Kovar, Marchisio (L), Juantorena 19, Balaso (L), Leal 19, Rychlicki 23, Diamantini ne, Simon 17, De Cecco 4, Anzani 11, Falaschi, Hadrava 1, Yant ne. All.: De Giorgi.

ARBITRI: Cappello – Tanasi.

PARZIALI: 21-25 (25’), 32-30 (37’), 25-23 (30’), 22-25 (28’), 10-15 (17’).

NOTE – Milano: bs 14, ace 4, muri 9, 47% in ricezione (26% perfette), 55% in attacco. Lube: bs 16, ace 12, muri 10, 49% in ricezione (27% perfette), 51% in attacco.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-01-2021 alle 09:22 sul giornale del 12 gennaio 2021 - 160 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bIKX





logoEV